Utente 101XXX
Ho 77 anni, sofferente di Fibrillazione Atriale, da oltre 4 anni in terapia di Coumadin. Da qualche giorno mi è apparsa una grossa macchia rosso-bruna, scura, al dorso della mano sinistra (ca 2cm x 5cm). Il fenomeno è iniziato ad apparire da oltre un anno, ma era sempre di ampiezza limitata (1cm x 2cm max) che si riassorbiva quasi(quasi) completamente in qualche giorno.
All'ultimo controllo, il 19-2-09, il mio valore INR risultava di 3.30 a causa forse del fatto che, negli alcuni 3-4 gg precedenti, avevo assai ridotto il consumo di insalata, mia abituale. Avevo ben aumentato il consumo di frutta e di succhi di frutta che, evidentemente, non hanno però compensato la riduzione di insalata.
Il problema è che questa macchia è bruttissima a vedersi e non noto nessun segnale di un suo inizio di riduzione.
A parte il consiglio di mantenere sempre rigorosamente costante la dieta, esiste qualche terapia che possa aiutare il riassorbimento senza danni peggiori ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
purtroppo lo stravaso ematico formatosi, stente a riassorbirsi per effetto della terapia anticoagulante che effettua (coumadin), in tali casi è consigliabile soltanto l'utilizzo di pomate lenitive. Può chiedere consiglio su quale utilizzare, anche in farmacia.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Grazie 1000 per la pronta risposta.
Ma, una volta che il valore di INR ritorni attorno a 2,5 il riassorbimento è probabile ?.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Il riassorbimento comunque avverrà, ma sarà solo più lento, anche con un INR a 2,5.
Ci vorrà solo pazienza.
[#4] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio.