Utente 105XXX
prova
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la "prova" è andata bene ma solo parzialmente;
se gradisce può inserire il testo del consulto.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
salve per la dsipnea ansiosa in quanto agisce la Ignatia Heel?
per quanto si puo' assumere?

e poi cura anche dermatiti da stress, senso eccessivo di debolezza e dolori lancinanti solo in zona oculare che con le gocce di En spariscono?

potrei sapere differenze tra Ignatia heel ipsoheel e la Serotonina omeopatica?
tra tutti e 3 i farmaci omeopatici quali e in quale posologia mi consiglierebbe?

ultima domanda come mai con un antistress ad alta efficacia di Erba Vita preso in erboristeria la dermatite al viso e' scomparsa?
ma poi l'ho dovuto sospendere perche' vorrei una gravidanza.

Ma e' vero che quest'ultimo anche se naturale non si puo' prendere in gravidanza?
grazie 1000
Come farmaco ansioso depressivo che si possa prendere in gravidanza che tolga effetti di somatizzazione quali dispnea, dermatiti, debolezza cronica e dolore agli occhi muscolo tensivo, oltre ad Ignatia lei consiglierebbe altro?

Perché li ho provati tutti, ma per questa cerchia ristretta della gravidanza, non ne conosco, in quanto mi hanno detto, sia la farmacista che il mio medico di base che è neurologa, che in gravidanza nulla si può prendere, nemmeno i prodotti naturali omeopatici...

Poi, dopo aver letto questo sito, son ritornata dalla stessa farmacista, e dopo averle detto che volevo l’Ignatia, perché si può prendere in gravidanza, lei mi risponde: Ah, sì, certo!
Io a questo punto, che avrei dovuto rispondere?
Se io non avessi fatto una ricerca in Internet e non avessi conosciuto Ignatia, mi crogiolavo ancora nell’angoscia di non poter concepire figli per paura di una dispnea…

Ma la cosa grave è che la farmacista, come la conosceva la seconda volta che sono andata da lei, l’Ignatia, immagino che la conoscesse anche la prima volta… E perché non me l’ha suggerita?
Lei che avrebbe fatto al posto mio?
Come può spiegare, se ritiene opportuno farlo, questa situazione?
Mi scuso per lo sfogo, ma so che data l’esperienza capirà..
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
mi permetto di rispondere alla sua domanda più importante e che riassume in poco il tutto: "Lei che avrebbe fatto al posto mio?"
Al posto suo, se avessi scelto una modalità di cura in omeopatia/omotossicologia, avrei preso un appuntamento con un medico omeopata/omotossicologo!

Il fatto che i farmaci omeopatici non abbiano necessità, per essere rilasciati, di obbligo di presentazione di ricetta medica, non implica che il consiglio del farmacista (consiglio e non prescrizione) possa supplire efficacemente all'elaborazione che un medico compie a seguito di una diagnosi precisa; nè che si ottengano risultati degni di nota con l'autoprescrizione.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
sicuramente sarebbe stata la via piu' ortodossa da seguire ma dato che mi son trovata casualmente a navigare in questo sito ed ho constatato che pazienti con i medesimi miei sintomi hanno trovato riscontro dalla vostra esperienza professionale consigliata con farmaci omeopatici quali ignatia e ipso heel o serotonina omeopatica ho ritenuto naturale seguire il loro percorso e chidere a voi consiglio in merito per la mia ansia depressiva con somatizzazione prevalentemente dispneica nel ringraziarla anticipatamente chiedo informazioni ed eventualmente farmaci in modalita' e quantita' consigliati per l'uso da lei piu' appropriato relativamente alla mia sintomatologia aggravata da atonia e dermatiti ansiose depressive e cefalee muscolo tensive in zone orbitali nel ringrAZIARLA DELLA SUA COLLABORAZIONE AUGURO BUONA SERATA
[#5] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
sicuramente sarebbe stata la via piu' ortodossa da seguire ma dato che mi son trovata casualmente a navigare in questo sito ed ho constatato che pazienti con i medesimi miei sintomi hanno trovato riscontro dalla vostra esperienza professionale consigliata con farmaci omeopatici quali ignatia e ipso heel o serotonina omeopatica ho ritenuto naturale seguire il loro percorso e chidere a voi consiglio in merito per la mia ansia depressiva con somatizzazione prevalentemente dispneica nel ringraziarla anticipatamente chiedo informazioni ed eventualmente farmaci in modalita' e quantita' consigliati per l'uso da lei piu' appropriato relativamente alla mia sintomatologia aggravata da atonia e dermatiti ansiose depressive e cefalee muscolo tensive in zone orbitali nel ringrAZIARLA DELLA SUA COLLABORAZIONE AUGURO BUONA SERATA
[#6] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

rinnovo l'invito del collega ad avere un approccio più attento alla medicina omeopatica, all'omotossicologia ed alla fitoterapia.
Anche quando trovasse nel web indicazioni che possono sembrare simili ai suoi disturbi questo non deve motivarla ad assumere i farmaci che trova indicati.
Sempre in medicina, più che mai nel suo caso dove sono presenti segni e sintomi di disturbi importanti, è il medico a dover visitare il paziente e stabilire la terapia idonea; tutto ciò si impone senza ombra di dubbio considerando anche il fatto che lei desidera andare incontro ad una gravidanza.

Cordialmente.