Utente 111XXX
Buongiorno ,
sono una ragazza di ventidue anni da un anno circa da quando cioè i denti del giudizio hanno iniziato a spuntarmi soffro di diversi problemi - ciò che mi capita più spesso è una sensazione di intorpedimento della parte del viso a sinistra con fastidi all'orecchio sinistro vertigini di lieve entità e raramente capogiri con attimi seppur non frequenti in cui mi pare di essere sul punto di svenire premetto che soffro di pressione bassa ma non sono mai svenuta insieme a ciò in altre occasioni si sono verificati soprattutto nella fascia serale forme di nausea seppur lievi.
Soffrendo da sempre di problemi di schiena pensai potessero derivare dalla scoliosi destro- convessa di cui soffro ma dopo una visita ortopedica mi venne consigliato di sottoppormi a radiografia in toto della colonna vertebrale in quanto l 'ultima risaliva al 2005 - il risultato sempre il medesimo inversione della lordosi cervicale - spondiloristesi di L5 su S1 e scoliosi destro-convessa appunto.
Di qui l 'inizio di sedute osteopatiche per cercare di dare maggiore mobilità alla mia colonna e alla cervicale senza dopo 3 sedute alcun miglioramento significativo della situazione.
Di qui la decisione di sentire il parere del mio dentista in quanto innumerevoli conoscenti mi dissero che poteva creare diversi tipi di problemi- dopo un'accurata visita finalmente la decisione di sottopormi a panoramica - il risultato il dente del giudizio dell'arcata inferiore sinistra completamente sdraiato e dunque storto contro il dente che lo precede- di qui il fatto che non potrà mai fuoriuscire .
Dato la mia sintomologia e l'intervento da effettuarsi il mio dentista mi suggerisce di compiere una tac dental scan tridimensionale di natura pre chirurgica per verificare la lontananza del nervo alveolare dal dente da estrarre - tac che svolgerò solo il prossimo mercoledì29 aprile.
Spero di essere arrivata dopo un anno di sofferenze alla risoluzione dei mie problemi perchè non poter condurre un tipo di vita normale non è certo una cosa semplice dato che il mio medico di base suggerì l apossibilità che io soffrissi di attacchi di panico o addirittura agarofobia - smentiti totalmente dalla psicologa da cui mi diressi qualche mese fa.

Resto in attesa di notizie

Cordialmente

Eleonora

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent Sig.ra Eleonora
-giusta e corretta, la valutazione mediante tac dentanscan del rapporto dell'incluso con le delicate strutture neurologiche onde ridurre i rischi chirurgici, ma purtroppo devo affermare chedifficilmente l'estrazione risolverà il complesso quadro sintomatologico che la caratterizza.
-non può pensare che 3 sedute da un osteopata siano sufficienti a risolverle il problema
-vi è poi una chiara patologia alla colonna
-altro fattore è il monitoraggio della pressione arteriosa
sicuramente il quadro complesso richiede una valutazione polispecialistica e, purtroppo molta pazienza da parte sua
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dr.Finotti,
e purtroppo dopo un anno duro e difficile per me essere giunti alla possibilità che sia il dente del giudizio ad essere la causa di ogni mio male è risollevante - sa il mio medico di base partì con la diagnosi di"attacchi di panico" si figuri lei e io quasi mi auto convinsi della possibilità di soffrirne quasi smettendo di avere una vita normale - i miei studi le mie amicizie e tutto il resto fino alla visita specialistica dalla psicologa che testimoniò il contrario .
In ogni caso in base al risultato del dentalscan procederò all'operazione chirurgica - in quanto il mio dentista mi ha suggerito la possibilità che qualora esso abbia interconnessioni con il nervo alveolare possa in qualche modo essere causa dei miei malori.
Ancora non mi sono sottoposta a visita neurologica cosa che farò comunque ben presto per questioni di scruolosità personale sono stanca difatti di girare da un medico a un altro purtroppo non vedendo segni di miglioramento .
La patologia alla colonna non mi aveva sin ora arrecato alcun problema - la mia fisioterapista suggerì diversamente un'infiammazione seppur di bassa entità aòl nervo vago.
Ora dato che in famiglia ci sono stati casi di sclerosi multipla - vorrei togliermi ogni dubbio.
E comunque i ronzii all orecchio sinistro i dolori mandibolari e i capogiri si susseguono ogni qualvolta c è un rigonfiamento di questo dente dell arcata inferiore - il che mi tranquillizza spesso soffro anche di dolorosi mal di testa che colpiscono la sfera cervicale sinistra.
Io spero vivamente che come dice il detto"tolto il dente tolto il dolore" soprattutto anche per la mia giovane età.

Cordiali Saluti

Eleonora
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Utente, il complesso quadro sintomatologico da lei descritto poco si accomuna con una problematica odontoiatrica, soprattutto se il molare è completamente isolato dall'esterno e la formazione radicolare è completa. Molte volte ci troviamo di fronte a dei pazienti che soffrono di patologie molto estese con relativa interferenza orale e, sia grazie alla disinformazione o malainformazione dei massmedia,che al tam tam sociale, credono che sia tutta colpa del o dei denti che chiudono o crescono "male". Purtroppo molto spesso non è così. Può anche decidere di farsi estrarre il 38, ma non credo,ahimè, risolva i suoi problemi radicalmente.
In ogni caso tanti auguri e ci faccia sapere.
[#4] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Altro fattore da tenere in considerazione deriva dal fatto che all'età di 16 anni - mi scoppiò un petardo proprio all'altezza dell orecchio sinistro a pochi cm di distanza da allora purtroppo ogni frequenza di suono molto alta è diventata inorigliabile e infastidente tanto che sembrerebbe che ci sia uan sorta di interferenza - non so se ho subito danni al timpano perchè non ho mai compiuto alcun controllo medico non dando importanza all'accaduto.
Inoltre dopo lo scoppio del pedardo non sentii più nulla per all 'incirca 40 minuti - ero in gita scolastica al Liceo e se la mai Prof avesse saputo dell'accaduto sarebbe stato un delirio.


La ringrazio per l'attenzione

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
A maggior ragione penso che sia opportuno valutare la possibilità di effettuare una accurata indagine a 360°.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Dopo un'accurata visita ortopedica con l'analisi del referto della radiografia in toto della colonna vertebrale si evidenzia inversione della lombare cervicale con contrattura muscolare cronica alla cervicale appunto - si consiglia risonanza magnetica della cervicale e presa visione da part edel neurologo prima dell inzio della fase di mobilizzazione e sedute fisioterapiche ecco il problema unito certo a un infiammazione dell alveolare e dunque del trigemino.


Cordiali Saluti

Dopo un anno ce l ho fatta


Tra poco meno di 2 mesetti in forma


Cordiali Saluti


Eleonora
[#7] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno volevo cprtesemente informare tutti che dopo l estrazione del 38esimo incluso dell arcata inferiore sinistra con radice poggiante su nrvo alveolare - ogni mia sensazione di diquilibrio è magicamente svanita.
bè nn c è che dire l operazione è stat dura - in quanto il dente era unito all osso della mandibola e nell estarzione il bravissimo dentista - chirurgo ha dovuto palesemente "smussarlo " per staccare il dente - i gg post operatori un incubo - l incisione della gengiva ance con ben 7 punti in bocca - pora sono al quarto gg e inizio a stare molto meglio.

Cordialità -


Eleonora -
[#8] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
il termine magicamente è il più indicato
importante è che Lei stia meglio
cordiali saluti