Utente 966XXX
Gentili Dottori,vorrei chiedere cortesemente un parere:assumo cardioaspirin e daflon per favorire la circolazione sanguigna a livello degli arti inferiori.Ritengono che sia opportuno o dovrei utilizzare farmaci differenti o più efficaci?Ringrazio per l'attenzione.Cordiali saluti.S.R.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

in parte per il mezzo che stiamo utilizzando (computer internet),
in parte per il fatto che ho scarsissime informazioni, non posso darle una risposta del genere, mentre le potrei dare il consiglio di rivolgersi al medico curante o al medico che le ha prescritto le medicine che sta attualmente assumendo.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Ringraziamenti.
[#3] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
andrebbe chiarito se i farmaci li assume solo per una patologia venosa o se è associata anche una patologia arteriosa.

cordiali saluti

massimiliano zaramella
[#4] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott.Zaramella,La ringrazio per il Suo interessamento,scusi,ho difficoltà con internet in questi giorni ed ho visto solo oggi il Suo messaggio ed il puntuale quesito che mi ha posto.Ho acclarato i problemi di circolazione venosa con un ecodopplervenoso:”Vasi venosi degli arti inferiori pervi,non ben comprimibili con la sonda ecografica,segni di flebo trombosi. Vistoso
reflusso safeno femorale bilaterale alle manovre di attivazione. Quadro riferibile a insufficienza valvolare bilaterale di grado medio-grave.”Mi ero sottoposta a cicli di sclerosanti ed ho dovuto sospendere la
cura per il manifestarsi di una forma di porpora e per la comparsa di dolorosi noduli sottocutanei alle gambe .I capillari sono tuttora molto evidenti e costituiscono un vistoso reticolo viola bluastro,anche il percorso delle safene appare gonfio e in rilievo.I piedi sono gonfi sulla parte dorsale,ed a causa
dell'infiammazione,ho un continuo bisogno di refrigerio.Ciclicamente,mi capita di
avere delle piccole piaghe localizzate alla pianta dei piedi ed al tallone,che si rimarginano con grande difficoltà,tutto ciò mi rende difficile camminare,e inoltre da circa tre mesi ho un dolore,non continuo nella zona dell'inguine che si accompagna a crampi ed un altro dolore sotto la pianta del piede della stessa gamba,possono essere correlati e può trattarsi dell'arteria femorale?Non ho fatto nulla per questo,il medico curante mi ha detto di non preoccuparmi e di continuare con la cardioaspirin ed il daflon,posso stare tranquilla,secondo Lei?O dovrei indagare?Soffro da molti anni di varici alle gambe e di flebiti,anche mia
madre aveva la stessa malattia. Ho anche problemi di safena come ho accennato. Non so se
operarmi alle gambe in modo tradizionale,con il laser o con l'intervento CHIVA,ho letto anche della terapia lorenz-frems.La ringrazio per la Sua attenzione e per la Sua disponibilità.Sandra Rosselli
[#5] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Le consiglio di rivolgersi ad un chirurgo vascolare, va esclusa la concomitante presenza di patologia arteriosa e in tal caso potrebbe essere utile l'applicazione di bendaggi elastocompressivi all'ossido di zinco.
cordiali saluti,

massimiliano zaramella
[#6] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

nonostante dalla sua dichiarazione, "Soffro da molti anni di varici alle gambe e di flebiti", in realtà non ha mai combattuto veramente con le sue varici. ha cercato solo di trattare le piccole dilatazioni dei vasi capillari periferici e non ha mai preso il toro per le corna.


il toro, purtroppo, compatibilmente con il sistema che stiamo utilizzando (computer-internet), si combatte con una vera consulenza vascolare e verosimilmente dopo aver eseguito tutti gli esami richiesti, compatibilmente con le patologie associate (diabete, ipertensione, bpco etc etc) e la loro corretta valutazione per esprimere un rschio opertorio, trattare la patologia di base.

è un peccato ridursi con le piaghe alle gambe senza ancora aver tentato!

le auguro un grosso in bocca al lupo e la ringrazierei se mi tenesse informato

cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottor Zaramella,La ringrazio per il Suo cortese interessamento e per il Suo suggerimento.Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott.Catani,La ringrazio:sto temporeggiando perchè sono spaventata da un'eventuale intervento.Amiche mi hanno raccontato di esperienze poco piacevoli e perciò sono titubante riguardo nel fidarmi.Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
non credo sia la cosa giusta, con la visita dallo specialista per lo meno avrebbe la possibiilità di poter avere delle informazioni dirette.

non è un caso che sotto la mia firma ci sia la scritta:

il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale.

cordiali saluti
[#10] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
non credo sia la cosa giusta, con la visita dallo specialista per lo meno avrebbe la possibiilità di poter avere delle informazioni dirette.

non è un caso che sotto la mia firma ci sia la scritta:

il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale.

cordiali saluti