Utente 113XXX
Egregi dottori, mia madre di anni 73 ha avuto qualche anno fa un infarto cerebrale. Da un po di tempo soffre di lievi sintomi di sbandamento, amnesie, ecc. Ultimamente dopo una di queste crisi è stata ricoverata e una volta dimessa, le è stato consigliato una visita da un chirurgo vascolare, a cui si è prontamente sottoposta. Non essendo rimasta soddisfatta si è ricoverata presso una casa di cura sottoponendosi ad una serie di accertamenti. La diagnosi di dimissioni parla di broncopatia cronica ostruttiva riacutizzata. Vasculopatia stenosante carotidea. Artrite reumatoide in portatrice di protesi dell'anca e delle ginocchia. Ipertensione arteriosa. Insufficienza aortica lieve. Diabete mellito tipo II.
Dall'esame ECODOPPLER T.S.A. effettuato è emerso: Ispessimento intimale con sclerosi vasale diffusa. Quadro ecografico e velocitometrico di occlusione della carotide interna destra. Placca iperecogena alla biforcazione sinistra con stenosi del 70% circa della carotide interna. Assi succlavio-vertebrali pervi e normorientati.
Secondo voi è consigliabile una cura,un intervento chirurgico o un trattamento endovasculare tramite angioplastica?
In attesa di risposta porgo Distinti Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

ritengo sia opportuno che sia valutata da un chirurgo vascolare, eseguendo una visita medica in cui possa valutare anche le cartelle cliniche dei ricoveri subiti.

in quella sede potrebbero essere richiesti degli esami aggiuntivi come per esempio una angio-tc dei tronchi epiaortici, alla fine dell'iter diagnostico, il chirurgo potrà proporvi, se necessario, un percorso terapeutico personalizzato.

vi ringrazierei qualora volesse tenermi aggiornato

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Prof. Catani, forse le notizie che ho dato non sono state sufficienti ad avere una risposta precisa sul trattamento da seguire. Farò comunque visitare mia madre da un altro chirurgo vascolare, come Lei mi ha consigliato. La terrò aggiornata. Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentiel signora,

mi perdoni la puntualizzazione, lei non può considerare questa come una visita medica specialistica vascolare, noi in questa sede possiamo fornire consigli, supponendo, in relazione alle vostre indicazioni scritte, una possibile diagnosi che deve essere assolutamente verificata di persona con una visita reale. non è un caso che sotto la mia firma "virtuale" compaia una scritta che spero e credo sia piuttosto chiara.

buona fortuna

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Professor Catani, la ringrazio tanto per la risposta al mio interrogativo. Seguirò il suo consiglio.
Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
la ringrazio in anticipo qualora volesse fornirmi sue notizie.

cordiali saluti