Utente
Gentili dottori,
chiedo a voi un’opinione su questa situazione.


In seguito al terzo aborto spontaneo in 2 anni , con diagnosi ecografica di ovaio policistico, leggera iperprolattinemia e familiarità al diabete ( madre diabetica da circa 20 anni, in cura con metformina – in procinto di passare all’insulina ) la ginecologa decide di farmi fare tutti gli esami per familiarità al diabete.

Curva glicemica da carico ( 75 mg glucosio )
Basale 90 mg/dL ( 60- 110 )
Dopo 120’ 133 mg/dL ( 60-140)

Curva insulinemica 5 prelievi
Basale 5.00 microU/mL ( 2- 25 )
Dopo 30’ 61
Dopo 60’ 86
Dopo 90’ 58
Dopo 120’ 30

Peptide c basale 09.2 ng/ml ( 0.80 –4 )

Emoglobina glicata 5 % - range 4.30 –5.9 = non diabetico

Sono alta 1.73 cm e il mio peso oscilla tra i 61 e 63..quindi normopeso..tendente al magro..non soffro di irsutismo.
Accumulo grasso sostanzialmente sulla pancia, giro vita mentre gli arti sono magrissimi
Analisi tiroide (tsh ft3 ft4 ) effettuati più volte e sempre nei range con tsh compreso ta 1.1 e 1.8

Lavoro in ufficio, seduta e faccio sport 1 volta a settimana aerobica.

Ho sentito due pareri in seguito a questi esami

La ginecologa dice che non ho nulla e di non prendere nulla perché c’è ovulazione spontanea ( magari non tutti i mesi )..anche se con cicli di 30-33 giorni..

Un’ endocrinologa mi ha consigliato metfornorm due al giorno per tre mesi per migliorare la fertilità e l’insulino resistenza , adeguando un regime alimentare povero di zuccheri ricco di verdure e sostituendo la pasta di grano duro con pasta di mais kamut farro…e di aumentare ad almeno due volte la settimana l’attività fisica.

Ora i miei dubbi sono questi :
1 – i miei valori sono così tanto sballati da essere necessaria una terapia farmacologica ?
2 se assumessi quel farmaco dovrei smetterlo appena iniziata la gravidanza, a quel punto i valori non schizzerebbero alle stelle ?
3 una volta smessa la pastiglia , finita la cura, l’insulina sarà tornata a posto o è un farmaco che dovrò prendere a vita?
4 oltre dieta e sport non esiste qualche rimedio più naturale?
5 i due medici che mi seguono non sono d’accordo a chi mi devo affidare ?

vi ringrazio tantissimo per l’aiuto
Serena

[#1]  
Prof.ssa Carla Lubrano

24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
lei non ha valori sballati nè di insulina nè di glicemia. il problema da trattare è l'iperprolattinemia anche se lieve e ne vanno individuate le cause (celiachia?) va controllata meglio la tiroide
cordiali saluti
Prof.ssa carla lubrano
specialista in endocrinologia e malattie metaboliche
dottore di ricerca in scienze endocrinologiche e metaboliche

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore...

l'iperprolattinemia sembra essere rientrata da sola..ultimo valore 09.09 ...anche se mi dicono tutti che è solo causa di infertilità e non di aborto...

per la celicachia avevo fatto gli esami ed erano tutti negativi...consiglia di ripeterli ? fatti lo scorso anno

tiroide controllata il mese scorso ed ok...

grazie mille per la risposta e seguirò il consiglio della ginecologa..niente pastiglia...

serena