Utente 989XXX
salve,
vorrei dei chiarimenti su un dubbio. nel momento in cui si contrae l'epatite c a causa di una trasfusione, per scoprirlo quali test vengono effettuati? viene fatto anche quello dell'hiv?
forse il mio dubbio è infondato ma da quando ho saputo questo problema sto entrando in paranoia.
preciso che la trasfusione gli è stata fatta appena nato quindi sono 21 anni che ha il virus hvc, in tutto questo tempo con esami che fa ogni 6 mesi si sarebbe scoperto se in quel sangue ci fosse stato anche il virus hiv?
quanta quantità di sangue ci vuole realmente per il contagio? ad esempiocun dito, una mano con qualche graffio o qualche pellicina (sua) che non presenta sangue evidente è rischioso se entra a contatto con una ferita aperta(mia)? non credo di essere entrata in contatti ematici evidenti, per il resto ho sempre usato precauzioni.
grazie in anticipo
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente per fare la diagnosi di HIV è necessario un test HIV. Sono a rischio contatti con sangue, sperma secreti vaginali con mucosa o cute ferita.