Utente 114XXX
Gentili Dottori, sono una donna di 42 anni, ho fatto una isteroscopia diagnostica che ha evidenziato due polipi uterini uno piccolo l'altro piu' grande forse un mioma situato tra gli osti tubarici. Dovro' fare una isteroscopia operativa con resettoscopio per rimuoverli, presso la Clinica dove collabora la mia ginecologa .
Sono nullipara e desiderosa di avere un figlio.
Mi e' stato detto che dovro farlo in anestesia generale , siccome ho molta paura dell'anestesia generale e dell'intubazione ,vorrei sapere quanto tempo durera' l'anestesia? quali farmaci saranno usati? sono celiaca non posso assumere farmaci che contengono glutine.
E' necessario essere intubata? posso ricevere danni dal tubo? non se ne puo'fare a meno?
Vorrei anche sapere se in questo tipo di pratica si deve fare un raschiamento uterino per pulire l'utero durante l'isteroscopia.
Sono molto ansiosa . Grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
il tipo di intervento che lei deve fare generalmente viene condotto in AG solo perchè di breve durata e, secondo alcuni colleghi, non meritevole di essre fatto in anestesia loco regionale (spinale).
Proprio per questa breve durata (che però dipende dalla manualità operativa del Ginecologo) l'Anestesista che controlla le sue funzioni vitali durante l'intervento può:
1) assistere il suo respiro spontaneo in maschera facciale
2) utilizzare una "maschera laringea" che è un presidio più invasivo del primo ma non certo quanto il tubo orotracheale.
Certo se è vero che una spinale per alcuni colleghi è esagerata per l'intervento che deve fare di sicuro lo è una AG con intubazione.
Io solitamente propongo alle mie pazienti una spinalina veloce (se non vi sono controindicazioni a farla), la paziente è sveglia, può tranquillamente interagire con l'equipe ch., non sente assolutamente nulla, al termine dell'intervento torna in camera, può bere anche subito e dopo qualche ora piccola merenda...
Comunque il tubo non crea, o ben difficilmente, dei danni.
Chi le ha detto quindi che dovrà farlo in anestesia generale??!!
Parli con il suo Anestesista che la vedrà prima dell'intervento esprimendo il desiderio di non essere addormentata e insieme a lui, valuterete il meglio per lei.
Per l'ultimo quesito, quello relativo al raschiamento, dovrebbe parlarne con un Ginecologo, spero che in questa sede un collega risponda.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sollecita risposta,questo servizio e' davvero molto utile. Auguri per la sua carriera.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Grazie, e ci faccia sapere come è andata se vuole...
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Egr.Dott. Alvino
La ringrazio dell'interessamento, ho seguito il suo consiglio e ho parlato con l'anestesista e con la ginecologa e di comune accordo si e' optato per quella che hanno definito una lieve sedazione. Come anche lei sosteneva non c'era nessun bisogno di essere intubata.
Si e' scartata la spinale perche' essendo ansiosa ho preferito dormire. Dopo circa 40 minuti ero sveglia e lucida e nel pomeriggio ho anche lasciato la clinica.
Mi sono stati asportati 2 polipi che saranno esaminati.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Bene! Un bell'esempio di collaborazione tra professionisti e di paziente adeguatamente informato che può scegliere consapevolmente! Ecco lo spirito di Medicitalia.
Cari saluti