Utente 114XXX
egregio dottore in data 2.01.2oo7, ho fatto un'ecocolordoppler cardiaco con i seguenti risultati. atrio sinistro 55ml, bulboaortico40mm. ventricolo sinistro, diametro telediastolico 55mm, telesistolico 29mm, spessore siv 12mm, spessore parete post 10mm, vol.telediastolico 131ml, vol.telesistolico 38ml. frazione d'eiezione,m-mode, superiore al 50 per cento, b-mode 70 per cento. cinesi segmentaria normale. conclusioni. ventricolo sinistro di normali dimensioni con normale funzione sistolica e diastolica. lieve dilatazione del bulbo aortico 40mm, normali le dimensioni della giunzione seno-tubulare, e dell'aorta ascendente sopracoronarica.insufficienza mitralica di grado lieve piu meno meno meno. normali le dimensioni dell'atrio sinistro. ventricolo destro di normali dimensioni, morfologia e funzione. normale la pressione polmonare.in data 17.01.2009 ho rifatto ecocolordoppler cardiaco con i seguenti risultati. atrio sinistro 82ml, bulbo aortico 42mm. ventricolo sinistro diametro telediastolico 58mm, telesistolico 34mm, spessore siv 13mm, spessore parete post 10mm, vol.telediastolico 144ml, vol.telesistolico 43ml. frazione d'eiezionem-mode n.superiore al 50 per cento. b-mode 70 per cento. cinesi segmentaria normale. conclusioni. ventricolo sinistro di normali dimensioni con normale funziuone sistolica e diastolica. lieve dilataione dei seni di valsalva 42mm, normali le dimensioni della giunzione seno-tubulare e dell'aorta ascendente sopracoronarica. lieve insufficienza aortica da malapposizione simmetrica delle cuspidi. insufficienza mitralica di grado lieve piu meno meno meno. normali le dimensioni dell'atrio sinitro. ventricolo destro di normali dimensioni, morfologia e funzione. normale a pressione polmonare. rispetto al controllo precedente lieve progressione della dilatazione dei seni di valsalva. soffro di ipercolesterolemia trattato con sinvacor da 10mg, attualmente colesterolo totale 201mg, trigliceridi 53, transaminasi ok, hdl53, ldl140, glicemia 75,ittero di gilbert di tipo semplice con iperbilirubinemia sopra i2mg, pressione arteriosa 105.60. battiti a riposo 57, faccio camminate a passo veloce sui 10 km al giorno,bevo un bicchiere di vino al giorno, 3 caffe, sono a dieta perenne. sono alto 177cm per 67kh.ho 41 anni. fino ai 19 anni pesavo 57kg. dai 20 ai 26 pesavo 76kg. dai 26 ai 36 ho toccato i 103 kg. poi ho fatto una dieta perche il colesterolo totale era 373mg, e quindi il peso attuale e 67 kg. le volevo chiedere dottore con gentilezza, c'entra la dilatazione del bulbo aortico con la superficie corporea. in futuro andro all'intervento visto che due anni fa le dimensioni da 40mm sono passate a 42mm. quali sono le dimensioni attuali per andare all'intervento. il mio cardiologo mi ha rassicurato dicendomi che non saro mai un cardiopatico. lei cosa ne pensa. e vero che chi fa l'intervento non vive piu di 20 anni.dopo intervento si puo fare qualsiasi tipo di lavoro e sport. distinti saluti francesco. complimenti per il sito. grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
La dilatazione del bulbo aortico (detta anche radice aortica, ovvero la prima porzione dell'aorta ascendente, poco sopra la valvola aortica) è determinata sostanzialmente da fattori genetici (debolezza congenita della parete, molto frequente nelle connettivopatie, es. sindrome di Marfan) e da fattori acquisiti (ipertensione arteriosa). La crescita del diametro è molto condizionata dai valori di pressione arteriosa, ma in genere è circa 1 mm all'anno. L'indicazione all'intervento si pone, in linea di massima, quando la dilatazione supera i 45-50 mm; occorre però considerare altre variabili, per esempio se la valvola aortica è bicuspide (non è il suo caso), se la crescita è maggiore di 1 mm/anno, se il paziente è affetto da connettivopatie esattamente diagnosticate.
La vita dopo un intervento cardiochirurgico di questo tipo è sostanzialmente normale. Le consiglio di ripetere un ecocardiogramma ogni anno. Qualora il diametro superasse 45 mm, si rivolga in un centro di cardiochirurgia. A Milano ci sono reparti di alto livello: San Raffaele (prof Alfieri), Monzino (prof Biglioli), Sacco (dr Antona), Niguarda (prof Martinelli), Humanitas......
Cordiali saluti