Utente 442XXX
Buonasera,
Sono una ragazza di 30 anni e vorrei provare la cavitazione ultrasonica per eliminare il grasso in eccesso da fianchi e gambe. Leggendo su vari siti internet ho scoperto che non ci sono particolari controindicazioni, ma un'estetista di fiducia mi sconsiglia questo metodo in quanto ho avuto due linfomi non hodgkin di tipo mal stadio 4, curati con chemioterapia ( un ciclo di una settimana al mese per tre mesi) e radioterapia ( 15 sedute ). Le cure sono finite a febbraio 2007 ed ora faccio gli esami di controllo annuali. I linfomi erano situati sotto l'epiglottide e all'occhio destro, fin'ora tutti gli esami ( tac risonanza magnetica esami del sangue e PET ) sono stati ottimi, non hanno riscontrato nulla di anomalo.
Vorrei sapere se posso procedere al trattamento di cavitazione oppure se nel mio caso ci possono essere controindicazioni.
Ringrazio per l'attenzione e per l'eventuale risposta.
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Savoia
24% attività
4% attualità
12% socialità
CASTELLANZA (VA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
Penso che valutazione ultima e insindacabile debba essere espressa dall'equipe di oncologi che la segue.
Detto questo, la cavitazione utilizzando ultrasuoni non ha particolari effetti sulla replicazione cellulare ( apparecchiature con campi magnetici potrebbero averli- ndr) bensì sulla permeabilità delle membrane cellulari.
Non è invasiva come tecnica.
Non saprei dirle particolari correlazioni con i tumori.
Cordiali saluti
T savoia