Utente 282XXX
Salve , ho 36 anni e ho subito un asportazione di un melanoma nel mese di settembre del 2008 , successivamente all'esame istologico ,come previsto dal protocollo ho subito un intervento di dissezione linfonodale che è risultato negativo.
Comunque l'oncologo che mi segue mi ha prescritto una terapia a base di interferone alfa ( INTRON A ) , e dal mese si gennaio sto effettuando delle iniezioni del farmaco con la sequenza prevista ( a giorni alterni ) e con tutte le conseguenze previste , oltre che un uso continuo come coadiuvante di tachipirina 500 e novalgina.
Nell'ultimo esame di laboratorio , l'oncologo , guardandolo velocemente , mi ha riscontrato i valori dei globuli bianchi bassi , vorrei avere maggiori delucidazioni sui limiti minimi e i rischi che si corrono.
Vi riporto i valori:

WBC 2.54-
NEUTRO 52.0
LINFO 29.9
MONO 18.1+
EOSI 0
BASO 0
NEUTRO 1.32-
LINFO 0.76-
MONO 0.46
EOSI 0
BASO 0

RBC 4.56
HGB 12.2
HCT 36.3
MCV 79.6-
MCH 26.8
MCHC 33.6
RDW-SD 38.6
RDW-CV 13.7

PLT 144
MPV 12.7
P-LCR 43.1
PDW 21.2
PCT 0.18

GLICEMIA 92
AZOTEMIA 34
CREATININEMIA 0.83
BILIRUBINA TOTALE 0.55
BILIRUBINA DIRETTA 0.23
URICEMIA 6
AST/GOT 35
ALT/GPT 46
GAMMA GT 35
FOSFATASI ALCALINA 57
CALCIO 9.32
LDH 247
SODIO 142
POTASSIO 4.3

CEA 0.552

dato che negli ultimi tempi gli effetti dell'INTRON A , sono più evedenti , con forte debolezza e dolori alla testa non indifferenti , oltre che dolori alle gambe persistenti.
vorrei capire se influiscono i valori sballati dei miei esami di laboratorio e quali devo tenere d'occhio.
Inizio a preoccuparmi.

Cosa comportano i valori bassi riscontrati?

Grazie delle gradite risposte.
[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i suoi valori non sono poi molto "sballati", in corso di terapia con interferone si possono avere variazioni dei valori di globuli bianchi. Comunque i suoi valori, in particolare quello dei neutrofili, non sono poi così bassi da esporla a rischi rilevanti di infezioni (da riduzione delle difese antibatteriche).
Per quanto riguarda i dolori e la febbre eventuale, più che un uso regolare di analgesici/antipiretici come il paracetamolo (Tachipirina), non si può consigliare. Ovviamente il suo oncologo farà un bilancio tra effetti sgraditi ed effetto favorevole precauzionale che si vuole ottenere, anche tenendo conto che la terapia ha comunque una durata limitata nel tempo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2007
Salve, domani effettuerò l'asportazione di un nevo atipico , che mi hanno consigliato di togliere , vorrei capire se l'interferone può influire con l'anestesia locale ..... ????
Inoltre per i valori delle mie analisi del sangue che ho pubblicato su , potrei avere dei problemi????
[#3] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Non si preoccupi non ci sono problemi per l'interferone in corso e per i suoi valori ematochimici. Inoltre i valori ematologici saranno stati ricontrollati prima dell'interventino.