Utente 764XXX
Salve, sono una ragazza di 28 anni e vorrei, qualora fosse possibile, richiedere un consulto per problemi circolatori alle gambe che ormai per me è deventato un vero incubo...!!!
Da ormai molti anni soffro di microcircolazione e questo mi provoca un dolore assurdo alle gambe e un gonfiore che spesso mi spaventa...
ultimamente il dolore è diventato quasi insopportabile, sono sempre pesanti e spesso anche non utilizzando calzini o cose che stringono la caviglia mi si crea sempre un segno alla stessa come se qualcosa me lo avesso procurato e mi sembra sempre di avere un doppio polpaccio!!!
camminare è diventato un incubo...
sono sempre stata molto sportiva e continuo ad esserlo, ho fatto dall'aeroobica al judo e dal nuoto all'acqua gym ma il problema c'è sempre stato, sono seguita da una nutrizionista perchè ultimamente sono ingrassata un bel pò a causa di un problema all'intestino (ho fatto il classico yo-yo, da peso forma in sovrappeso poi di nuovo in peso forma ed ora nuovamente in sovrappeso) ed inoltre ora sono costretta a letto da un mese e ci dovrò restare per almeno un altro mese a causa di un infortunio sportivo durante una lezione di fitbox e purtroppo il gonfiore alle gambe è aumentato in maniera esagerato, mi prudono sempre le gambe, mi fanno male e sento i piedi di fuoco nonostante l'assunzione di "FORTILASE cps" prescritto dall'ortopedico!!!
Bevo circa due litri di acqua al girno ma sembra che il mio fisico li trattenga tutti nel senso che soffro molto di ritenzione idrica tanto da riuscure a vedere l'acqua nelle mie gambe sempre di più anche se mi trovo in posizione normale e quindi senza controllare lo stato dell'acqua con il classico pizzicotto sulla pelle!!! ho paura che l'aumentare continuo della ritenzione idrica possa portare molto presto alla presenza di forte cellulite...(io ero convinta di averne già ma poi mi hanno detto che si tratta per ora di ritenzione idrica)!!! ci tengo a precisare che il problema sta diventanto veramente insopportabile non riesco a dormire serenamente a causa dei dolori alle gambe, le sento sempre tremendamente stanche e gonfie e nonostante in passato io abbia provato diversi prodotti (ovviamente dietro consiglio di medici) non ho mai avuto un risultato soddisfacente anzi ora peggiora sempre più ed anche quello che prima mi dava un pò di sollievo ora non mi fa praticamente più nulla...alcuni dei prodotti che ho provato sono:
-venaruton
-alvonorm
-meliven
-gel vari
-cellullase gold(questo di mia iniziativa)
-arven
- uno sciroppo drenante
-ho utilizzato calze 70 den della sauber
etc
mi creda sono seriamente preoccupata e demoralizzata perchè ormai per me anche fare una passeggiata diventa quasi un incubo!!!

mi rendo conto che non potete consigliarmi alcun prodotto perchè non mi avete visitata ma spero almeno in qualche consiglio!!!

vi prego rispondetemi e grazie di cuore!!!

P.S.: grazie per i contributi che ogni giorno regalate alle persone che hanno bisogno di voi!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
nel controllare le sue precedenti richieste di consulto, mi accorgo di averLe già risposto per lo stesso problema alcuni mesi fa.
Devo quindi ancora una volta richiamare la necessità di un inquadramento più preciso dei sintomi riferiti e sulla possibilità di un approccio non necessariamente esclusivamente farmacologico una volta chiarita la patogenesi dei suoi disturbi.
In linea di massima gli stati di ritenzione idrica (se di questo si tratta), sempre dopo un opportuna valutazione generale e locale, si possono giovare per quanto riguarda gli arti della possibilità di sottoporsi a cicli di pressoterapia e di linfodrenaggio manuale.
Potrà farsi un'idea dei principi di questo approccio nella sezione MinForma:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=86490
[#2] dopo  
Utente 764XXX

Iscritto dal 2008
E' possibile che l'avessi contattata in passato per lo stesso problema ma purtroppo lo stesso è peggiorato di gran lunga!!!
il problema principale non è legato all'aspetto estetico sottolineato dalla ritenzione idrica, anche se ammetto che anche questo mi crea un malessere interno, ma al dolore in crescente aumento!!!
Posso chiederle cosa intende per "possibilità di un approccio non necessariamente esclusivamente farmacologico"? inoltre volevo, circa un mese fa, sottopormi a massaggi linfodrenanti ma a causa dell'infortunio di cui ho accennato prima ho dovuto rinunciare!!! credo quindi di dovermi sottoporre ad un ecodopler per capire cosa sta accadendo!?!?!?
quando avrò i risultati posso richiedere il suo consulto?

la ringrazio di cuore per il suo ritrovato aiuto!!!

saluti
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
ho specificato quello che intendevo per approccio non necessariamente esclusivamente farmacologico: pressoterapia, linfodrenaggio.
Ma l'indicazione a queste metodiche non può prescindere dall'inquadramento preciso, anche mediante ecocolordoppler, del quadro clinico.