Utente 867XXX
ho 24 anni, denti sempre sanissimi mai avuto una carie ma ho un malocclusione 2 classe che nessuno deidentisti che ho provato ritiene sia il caso di correggere, ma ai fini estetici mi crea molti problemi oltre a questo sento molto spesso la mandibola che schiocca in quanto appunto la masticazione e' scorretta e per finire mi stanno uscendo i denti del giudizio che dovrei togliere. la mia domanda e' anche se nessun odontoiatra ritiene che sia da intervenire sulla mia malocclusione posso io voler comunque intervenire per correggiarla qe quindi contemporaneamente correggere l'inistetismo? grazie per l' attenzione
saluti Alessandera

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Novelli
20% attività
0% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Gentile paziente,
certamente può correggere malocclusione ed estetica con un trattamento ortodontico e chirurgico. È chiaro chd per dare un parere accurato è necessario valutare attentamente il suo caso poichè ha già un problema disfunzionale che è frequente nelle II. Classi e quindi massima attenzione ai suoi condili. Detto questo se ci sono le indicazioni la correzzione è possibile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Come ha già detto il collega la correzione delle II classi è un intervento combinato, chirurgico (eseguito dal ch. maxillo facciale) e ortodontico (eseguito dall'ortodontista)che ha lo scopo di ripristinare funzione ed estetica.
Dovrà eseguire alcuni accertameni preliminari prima di impostare un piano di trattamento (spesso l'ortodonzia precede la fase chirurgica) che comunque dovrà essere semrope condiviso tra chirurgo e ortodontista.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
prima di pensare ad eventuali interventi chirurgici è importante valutare se la Sua malocclusione di classe II è su base scheletrica o meno.
Le consiglio di visitare il sito www.sido.it per trovare lo specialista che possa porre una diagnosi ed un piano di trattamento, chirurgico o meno.
Potrà poi decidere se procedere con la correzione o rimanere nelle attuali condizioni.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, PRIMA di intraprendere qualsiasi percorso irreversibile, come quello chirurgico/ortodontico, ma anche solo quello ortodontico, DEVE essere risolta la sintomatologia a carico dell'articolazione temporo-mandibolare (mandibola che scrocchia).

Occorre uno gnatologo, ovvero un dentista (ma potrebbe anche essere un ortodonzista) con competenze nelle malocclusioni e nelle disfunzioni dell'articolazione temporo-mandibolare.
[#5] dopo  
Utente 867XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille a tutti per la vs. colleborazione e le vs. chiare risposte, l'ultima cosa che vorrei sapere e' se questo tipo di lavori vengono sovvenzionati dall' ulss
grazie mille
[#6] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
in linea di massima la risposta è si.
In molti centri odontoiatrici pubblici (ospedalieri o universitari) tutte le prestazioni vengono erogate a carico del SSN o dietro pagamento di un tiket (a volte fa eccezione la fase ortodontica).
Anche un eventuale intervento maxillo facciale eseguito nel pubblico è completamente a carico del SSN.
Due considerazioni.. i tempi d'attesa (spesso nel pubblico assai lunghi) e la possibilità di eseguire presso le strutture pubbliche tutto o in parte a pagamento (libera professione intramuraria).
Saluti