Utente 119XXX
buonasera, sono una ragazza di 24 anni di recente dopo alcune visite mi è stato riscontrato un prolasso di entrambi i lembi valvolari con note di ispessimento rigurgito lieve moderato..in seguito ad alcune visite dal dentista accuso dei dolori improvvisi sotto il seno sinistro in contemporanea dolori fortissimi al braccio sinistro che diminuiscono pian piano dopo che mi distendo a letto.. in questo periodo sono sempre stanca, fatico a fare anche le cose quotidiane, da circa 3 mesi inoltre il potassio presente nel mio corpo è inferiore al livello minimo indicato.. cosa devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
mi sentirei di tranquillizzarla circa eventuali associazioni tra stanchezza e prolasso mitralico, così come tra i dolori stessi che riferisce e la situazione cardiaca.
La presenza di potassio basso può, invece, essere indice di un più generalizzato stato di debilitazione, per cui potrebbe essere utile effettuare una integrazione con qualche composto multivitaminico che abbia al suo interno anche un'aggiunta di elettroliti, come lo stesso potassio.
Infine, sarebbe utile avere informazioni sui dati dell'emocromo e della sideremia che possono essere alterati soprattutto nelle donne, in relazione ai cicli mestruali.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
il risultato dell emocromo relativo al potassio è: 2.0 con valori di riferimento 3.50- 5.10
il sodio 117 con valori di riferimento 136-145
assumo polase, mangio banane frequentemente ma la situazione non è cambiata, la mia preoccupazione nasce proprio da questo..sono mesi che sono cosi e sinceramente questi dolori sono abbastanza forti, non amo andare dai medici se non è strettamentesere necessario,( per essere piu chiara ho avuto una pielonefrite con febbre a 40 e sono andata in ospedale solo dopo una settimana di dolori tremendi.).. mi rivolgo a voi perchè non so se è il caso di fare accertamenti, mi sono scordata prima che da circa 8 giorni ho diarrea molto frequente e nelle ultime 48 ore essa presenta delle tracce di sangue.
[#3] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio per la risposta rapida..
[#4] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
vi ringrazio per il vostro lavoro, attendo una risposta, sono un po in ansia e credo di aspettare anche tutta la notte visto che non riesco a dormire.
cercherò di riassumere un po la mia situazione.. sono una ragazza di 23 anni
-in data 10 aprile il cardiologo dopo un ecg mi riferisce di aver riscontrato un prolasso di entrambi i lembi valvolari con note di ispessimento rigurgito lieve moderato (mi sono recata dopo la richiesta del mio medico curante in seguito ad un ritmo di galoppo e a dolori al cuore improvvisi..)
- circa un mese prima però ho effettuato esami del sangue di routine nel quale viene evidenziata una carenza di potassio e sodio.. cio non migliora nemmeno dopo l assunzione di polase 2 bustine al giorno da ormai 3 mesi.. non so davvero che altro fare, sono una studentessa e il mio medico sta a diversi km da dove sto ora .. qualcuno puo darmi un consiglio? tutto cio non mi fa stare tranquilla, i dolori al cuore ci sono quasi ogni giorno accompagnati da dolore al braccio sinistro.. ho diarrea con perdite di sangue.. non so che altro dire ( altezza 1.55 peso 39kg sono sempre stata cosi magra gia effettuato controlli per celiachia e tiroide ma nulla).. grazie
[#5] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
non so davvero che fare..
[#6] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
qualcuno puo tranquillizzarmi?
[#7] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
è il caso di fare una visita? i dolori al cuore aumentano, il braccio sinistro mi fa male ugualmente e sento come un formicolio che parte dal collo fino alla mano.. scusate ma sono molto in ansia
[#8] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
i valori di potassio e sodio sono abbastanza alterati e se non si normalizzano neanche assumendo potassio allora sarebbe util effettuare una visita internistica. Inoltre, ha accennato a degli episodi di diarrea, che potrebbero essere anche in parte la causa di questa riduzione del potassio (non ha specificato se gli episodi ora si sono arrestati).
Per quanto riguarda i dolori che lei attribuisce al cuore andrebbero valutati anch'essi durante una visita medica anche se mi sembra molto improbabile possano effettivamente essere di natura ischemica.
Cordiali saluti