Utente 123XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni della provincia di Napoli che probabilmente soffre di fimosi: non riesco a far fuoriuscire il glande con facilità già quando non è in erezione, in quest'ultimo caso mi è proprio impossibile, nel senso che sono fortemente impedito da una pelle non molto elastica e ( forse !! )da un frenulo non molto lungo...
Il mio problema vero però è di natura psicologica: non tanto per il fatto di parlanre con i miei genitori con i quali ho un ottimo rapporto, quanto piuttosto per la mia grande ,GRANDISSIMA FIFA che ho dell'ago...dell' ago in genere, intendo ... adesso immaginare un anestesia ( con ago !!! ) in quel punto lì, è una cosa che mi mette veramente ansia tanto di non riuscire a pensare nemmeno di poter sottopormi ad una cosa simile, nonostante io non sia estraneo a precedenti interventi chirurgici ( all' apparato auricolare, ma ero sotto anestesia totale, quindi non vedevo l'ago !! ).
Ora volevo sapere come si svolge l'operazione e se quest' anestesia locale fa male, se esistono modi per non procurare dolore o qualsiasi modo per evitare l'ago o comunque...non lo so... un modo per rendere indolore questo intervento
Veramente questa mia "fobia" è l'unico ostacolo che si interpone tra me e la risoluzione di questo mio piccolo ma fastidiosissimo problema...
Vi ringrazio per la consulenza e per la pazienza con cui avete letto questa mia anche parziale confessione.
Ringrazio anticipatamente quanti con gentilezza mi risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
L'intervento può essere eseguito in anestesia locale associato a una eventuale sedazione per controllare la sua ansia. Purtroppo l'uso dell'ago non può essere evitato ma il dolore che si prova è veramente molto , molto limitato.

Distinti saluti