Utente 124XXX
Sono un ragazzo di 20 anni e soffro di eiaculazione precoce. Se fosse solo questo sarebbe un problema comune, il punto è che il mio è estremo e non relativo solo all'eiaculazione ma anche all'erezione stessa.
E' sufficiente pensare, anche vagamente, a qualsiasi cosa connessa con l'ambito sessuale perché io abbia la sensazione (contrazione alla base del pene) di un erezione. Se poi il pensiero in questione si prolunga per qualche secondo si ha un'erezione completa. Con "vagamente" intendo, per esempio, che in questi minuti spesi a cercare informazioni in merito su internet ho uno stimolo continuo all'erezione (un continuo su e giù diciamo, anche se non ho raggiunto un'erezione completa per ora...).

Immaginate voi quando sto effettivamente agendo (con un bacio sono già oltre il limite).
Chiaramente appena interviene anche lo stimolo fisico diretto sopraggiunge, dopo poco (a volte pochi secondi) l'eiaculazione.

Pensieri in merito? Questo problema ha posto e sta ponendo un freno intollerabile alle mie relazioni, che sto troncando sempre sul nascere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Petrosino
28% attività
4% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2001
Una intervista ad un notissimo porno attore RECITAVA LA TUA STESSA STORIA (per lo meno per quanto riguarda la precocità e tempestività dell'erezione).
Questo attore aveva la sensazione continua al contatto con una donna di un erezione eppure era un timido....

Ha ben pensato di sfruttare questa capacità per un lavoro che poi gli ha dato tanta fortuna.

A te sembra esista anche una eccitabilità smoderata che ti porta all'eiaculazione precoce o tempestiva.

Considerando la giovane età io farei della prima parte....un pezzo forte...con il continuare dei rapporti certamente troverai un diverso equilibrio.