Arteria [Ematologia]

Definizione: Vaso che porta il sangue dal cuore ai vari organi ed apparati (Dr. Arduino Baraldi)

Voci correlate:   Albumina    Anemia    Antiemetico    Antigene  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Arteria"

  • Nuove frontiere nel trattamento dell’ictus cerebrale
    Radiologia - L'ictus cerebrale è una patologia tempo-dipendente che necessita di un trattamento repentino. Laddove possibile il trattamento endovascolare garantisce ottimi risultati se si agisce in tempo.
     
  • Sindrome dello spazio quadrilatero della spalla
    Ortopedia - La Sindrome dello Spazio Quadrilatero della spalla (QSS) è una patologia appartenente al gruppo: “Spalla Neurologica”. S’intende con questo termine, quelle patologie che sono riconducibili al tessuto nervoso quale causa primaria. In questo caso è il Nervo Ascellare (NA) a essere interessato poiché compresso nella regione posteriore della spalla quando scorre in un’area anatomica: lo “spazio quadrilatero”.
     
  • Attenzione all' incidenza attuale dell' Aneurisma dell'Aorta addominale
    Medicina generale - Le statistiche sull'incidenza dell'Aneurisma addominale suggeriscono di ricercare la presenza di Aneurisma nella popolazione, a prevenirne le temibili complicanze e a ridurre la mortalità per rottura dell'aneurisma addominale. Indispensabili a tale proposito sono i programmi di screening, pubblici o privati, mediante l'Ecografia e l'EcocolorDoppler sui pazienti anziani di ogni medico di base.
     
  • Dolore al piede? E se fosse la Sindrome del Tunnel Tarsale?
    Ortopedia - Non tutti sanno che una sintomatologia dolorosa localizzata al piede ed alla caviglia può essere espressione di una patologia neurologica. Più precisamente può trattarsi di una neuropatia da intrappolamento. E’ importante conoscere questa possibilità per non ritardare oltremodo la diagnosi e quindi il trattamento. D'altronde i risultati di quest’ultimo, come e forse più che per altre patologie del piede, dipendono proprio dalla tempestività della diagnosi
     
  • La terapia con onde d’urto a bassa intensità per la cura della disfunzione erettile (LI-ESWT o LIST)
    Andrologia - Le onde d’urto a bassa intensità rappresentano una nuova opzione terapeutica per la cura della disfunzione erettile causata da alterazione dei vasi sanguigni tipico dell’80% dei casi. E’ un trattamento molto ben tollerato, senza effetti collaterali con risultati positivi nel 40% dei pazienti gravi (che non rispondevano alla terapia orale) e nel 78% di quelli che invece rispondevano. Ben il 43% di questo secondo gruppo ha smesso di utilizzare farmaci con una percentuale di successo stimata pari al 70%
     
  • L'apparato di protezione dell'occhio
    Oculistica - Da cosa è protetto l'occhio? Scopriamo la funzione di palpebre, congiuntiva e lacrime e come si sono evolute per mantenere in forma il nostro apparato visivo
     
  • Attenzione alle ipoacusie improvvise
    Otorinolaringoiatria - Occorre una analisi approfondita di ogni ipoacusia improvvisa poiché la variabilità delle patologie che possono causarla rendono arduo il percorso diagnostico e particolare attenzione va posta per le forme circolatorie
     
  • Osteonecrosi testa omerale
    Ortopedia - Con il termine di Osteonecrosi si intende una condizione patologica in cui Il tessuto osseo va incontro a necrosi. Tale grave evento si manifesta allorquando si produce una minore o perdita totale dell’ apporto di sangue alla testa omerale e per questo motivo viene chiamata anche “Necrosi Avascolare” (NAV ) o “Necrosi Asettica” (NAS). Più frequentemente è la testa femorale ad essere colpita ma può interessare ogni segmento osseo. Inizialmente descritta da Heimann e Freiberger (NEJM) nella testa omerale nel 1960. E’ il 2° sito di osteonecrosi più comune dopo quella della testa femorale. Nel tempo sviluppa una grave artrosi gleno/omerale (G/O). L'articolo affronta l'argomento alla luce delle più recenti acquisizioni
     
  • La scapola alata
    Ortopedia - Con il termine di “Scapola Alata” si definisce un assetto anomalo della scapola in cui il margine mediale, quello più vicino alla colonna vertebrale, è sollevato rispetto al piano toracico. Può essere monolaterale o bilaterale. Vi sono diverse forme più o meno gravi che dipendono, sostanzialmente, dalle cause che l’hanno procurata. L’incidenza di tale patologia è molto più frequente di quanto si possa immaginare anche perché producendo una scarsa o addirittura assente sintomatologia, di rado i pazienti si rivolgono allo specialista per un controllo e il riporto statistico . Sono soprattutto colpiti i ragazzi tra i 12 e 15 anni in quella fase che viene chiamata “proceritas secunda” (periodo di maggior accrescimento strutturale osteoarticolare). Non è difficile però riscontrala anche nella fase più adulta come conseguenza di alcune particolari forme morbose. A invogliare il paziente a sottoporsi a un controllo sono sintomi come: mutamento estetico, debolezza muscolare e, in casi particolari, il dolore.
     
  • La patologia del capo lungo del bicipite
    Ortopedia - La patologia del tendine del capo lungo del bicipite è associata, con una certa frequenza , nei disturbi della cuffia dei rotatori fino ad arrivare al 100% allorquando, in questa patologia, coesiste una massiccia lesione. Più frequente negli atleti, dove si manifesta con una incidenza pari al 55-60%, è correlata alla instabilità di spalla (sublussazione e lussazione) con una percentuale del 15-20%. L’eziopatogenesi del capo lungo del bicipite può essere: degenerativa/infiammatoria, da instabilità, da trauma. Vengono riportati gli attuali orientamenti diagnostici e terapeutici
     

Consulti relativi a "sonno"

News relative a "sonno"

  • Parliamo di allergie, di qualità della vista, di riposo notturno e di cattive abitudini
    Oculistica - Quest'oggi abbiamo il grande piacere di intervistare la Dott.ssa Daniela Domanico, Dirigente Medico di I livello - Chirurgo Oculista de "La Sapienza" di Roma, presso l'Ospedale Universitario "A. Fiorini" di Terracina (LT) e nel Distretto di Aprilia presso la stessa sede ASL. La Dott.ssa Domanico può vantare già una lunga esperienza alle spalle, una conoscenza molto approfondita dell' [continua...]
     
  • DENTI E BAMBINI: CIUCCIO E DITO AMICI-NEMICI
    Odontoiatria e odontostomatologia - Cosa significa e perchè il ciuccio è così importante per il bambino? image courtesy from Fimb Il ciuccio ricorda il capezzolo della mamma e quindi in sua assenza cerca calma e autoconsolazione. Inoltre: concilia il sonno; aumenta la sicurezza e protezione; come per un adulto che fuma, scarica la tensione; da un senso di piacere e per una completa crescita psicologica, a [continua...]
     
  • Medicina del Sonno: Polisonnografia “vera” vs Monitoraggio Cardio-Respiratorio. Chiarezza
    Neurologia - Sempre più frequentemente, in qualità di Neurologo/Neurofisiopatologo esperto in Medicina del Sonno valuto pazienti con Disturbi Complessi “del e nel” Sonno che recano con sé in visione esami strumentali nella convinzione di aver eseguito una Polisonnografia (PSG). Sovente trattasi di un semplice Monitoraggio Cardio-Respiratorio (MCR).   Naturalmente i g [continua...]
     
  • Morta ragazza che aveva annunciato il suicidio su FB. Il lato oscuro dei social
    Psicologia - È morta nell'ospedale di Cagliari la ragazza che aveva tentato il suicidio annunciandolo su Facebook.La modella di 26 anni, che era in ospedale da metà ottobre, aveva scritto un lungo post, dove dichiarava che, da lì a breve, si sarebbe tolta la vita.E così ha fatto.I messaggi di solidarietà e di sostegno psicologico a distanza, non erano riusciti a farle cambiar [continua...]
     
  • L'importanza del trauma e il DPTS
    Psicologia - IL DISTURBO POST TRAUMATICO DA STRESS (DPTS) Negli ultimi anni si è evidenziato un forte interesse sulle gravi conseguenze traumatiche sia nella strutturazione della personalità, sia sullo sviluppo psicopatologico, sia nella psicobiologia, per esempio nello studio dei processi della memoria e della consapevolezza. Si parla molto, attualmente, di stress e di disturbi post traumatici  [continua...]
     
  • In transito verso...Ansia, cambiamento e scelte difficili della vita
    Psicologia - "Dobbiamo abituarci che ai più importanti bivi della nostra vita, non c'è segnaletica" Hernest Hemingway. C'è un momento, tra il sonno e la veglia, in cui le cose non sono ancora vere.Vorresti che questo momento passasse subito, o durasse per sempre.Ci sentiamo così spesso.Ci sentiamo così quando siamo in transito.Quando oscilliamo tra incubi e desideri.Quando d [continua...]
     
  • Terapia degli acufeni: la speranza in un gene
    Audiologia e foniatria - I ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma hanno messo in evidenza il primo gene che potrebbe essere protettivo per gli acufeni, percezioni sonore in assenza di stimolazione fisiologica, vale a dire quando nessun suono esterno è effettivamente presente. E' un problema comune che colpisce più di 1 persona su 10. Mentre molte pazienti imparano a convivere con esso, l'acu [continua...]
     
  • Il terremoto e i bambini: cosa fare?
    Psicologia - Dopo un evento critico come il terremoto possono verificarsi le seguenti reazioni nei bambini e possono essere considerate normali: Il dolore nei bambini spesso si manifesta in forma di rabbia che può essere diretta alle persone più vicine a loro(genitori, amici). Le crisi di aggressività o di distruttività costituiscono una reazione alla perdita. La rabbia è un [continua...]
     
  • Legame tra dolore cronico in adolescenza e depressione in età adulta
    Psicologia - Un adolescente che soffre di dolore cronico avrà maggiori probabilità in età adulta di soffrire di disturbi ansiosi o depressivi? Ce lo svela un recente studio pubblicato sul numero di luglio della prestigiosa rivista dell'associazione internazionale per lo studio del dolore, Pain, dal titolo Chronic pain in adolescence and internalizing mental health disorders: a nation [continua...]
     
  • Insonnia, come curarla senza farmaci
    Psicologia - L'insonnia è un disturbo cronico che colpisce un italiano su dieci, costringendolo a notti in bianco nella speranza di addormentarsi. Alterazioni della quantità, qualità e del ritmo del sonno causano stanchezza, affaticamento, irritabilità ed ansia che si ripercuotono negativamente sull'equilibrio psico-fisico e sul normale svolgimento delle attività quotidiane. [continua...]
     

Consulti recenti su "sonno"



  Il termine sonno è stato visto 4608 volte.
 

Specialisti in Ematologia:


Trova il tuo Ematologo »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy