esofago di barrett [Gastroenterologia e endoscopia digestiva]

Definizione: Conseguenza del reflusso cronico gastroesofageo e consiste nella trasformazione della mucosa dell'esofago distale in mucosa gastrica o intestinale. Può predisporre al cancro dell'esofago nel 2-5% dei casi. Necessari controlli endoscopici periodici. (Dr. Felice Cosentino)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "esofago di barrett"

  • Gastrite emorragica da GAVE (Ectasia Vascolare Gastrica Antrale). Trattamento endoscopico
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Ectasia Vascolare dell’Antro Gastrico (GAVE) è una causa importante di emorragia digestiva cronica caratterizzata da piccoli e diffusi vasi dilatati distribuiti sulla mucosa dell’antro gastrico che sanguinano spontaneamente. Tale patologia è anche definita con il termine di “water melon stomach” (“stomaco ad anguria”) quando le ectasie vascolari si dispongono sulle pliche e sono convergenti al piloro. La terapia di elezione è quella endoscopica ed il trattamento con Argon Plasma Coagulation (APC) ha trovato il favore degli operatori per l’efficacia, la facilità d’impiego ed i bassi rischi connessi alla procedura. Recentemente, con risultati clinici preliminari, sono state impiegate anche la “Legatura Elastica Endoscopica (Endoscopic Band Ligation – EBL) e la Radiofrequenza (RF)
     
  • Cancro superficiale dell'esofago: con l'endoscopia si può guarire
    Chirurgia dell'apparato digerente - Recenti linee guida e lavori scientifici internazionali “consacrano” il valore terapeutico dell’endoscopia nel trattamento definitivo del cancro superficiale dell’esofago. Si conferma, infatti, che la terapia endoscopica del tumore esofageo negli stadi iniziali (non a rischio di metastasi linfonodali), ha gli stessi risultati di sopravvivenza dell’intervento chirurgico di esofagectomia, trattamento però che è complicato da importanti eventi avversi e da non trascurabile mortalità
     
  • Esofago di Barrett: prevenzione, diagnosi e terapia della complicanza tumorale
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - In questo ultimo decennio l’endoscopia ha dato una svolta determinante nel campo della diagnosi e della terapia dell’esofago di Barrett. In particolare, le attuali tecniche endoscopiche di resezione/ablazione hanno ormai sostituito l’intervento chirurgico di esofagectomia (gravato da mortalità e complicanze importanti) quando si è in presenza di lesioni che possono essere asportate totalmente e il cui rischio di metastasi è nullo o trascurabile (displasia grave, adenocarcinoma T1a)
     
  • Reflusso gastroesofageo: qualcosa è cambiato
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida basate sull’evidenza dell’American College of Gastroenterology
     
  • La gastroscopia transnasale: sempre più gradita da pazienti e medici
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - A quasi 20 anni dalla sua nascita (Shaker, 1994) la gastroscopia trans nasale (GTN) ha conquistato pazienti e medici. I pazienti, in quanto trovano tale esame per niente fastidioso e che non richiede sedazione. I medici perché hanno trovato in questo strumento una nuova possibilità per allargare le indicazioni nell’endoscopia diagnostica e terapeutica del tratto digestivo superiore.
     
  • La colonscopia di "qualità"
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Con l’avvio dello screening del cancro colo-rettale è nata l’esigenza di realizzare una “colonscopia di qualità”, ossia una colonscopia che permetta di vedere anche le lesioni più piccole, di anticipare la diagnosi ed evitare degenerazioni della malattia.
     
  • Reflusso gastroesofageo: terapia medica o chirurgica?
    Chirurgia dell'apparato digerente - Grazie ai potenti farmaci che inibiscono la secrezione gastrica, il ricorso alla terapia chirurgica di plastica anti reflusso è ormai un'evenienza assai meno frequente che in passato. Ciò nonostante ci sono condizioni in cui il paziente chiede una soluzione chirurgica, che può essere condivisa o sconsigliata dal medico. Altre volte è lo stesso medico specialista che consiglia l’intervento chirurgico. Cerchiamo di analizzare le diverse situazioni in cui può considerata la terapia chirurgica.
     
  • L'Esofago di Barrett
    Chirurgia dell'apparato digerente - L'Esofago di Barrett è la complicanza più importante della malattia da reflusso gastroesofageo e colpisce un paziente su 10. Esso consiste nella trasformazione (metaplasia) del rivestimento mucoso dell'esofago che diventa simile al rivestimento dello stomaco o dell'intestino.
     
  • Esofago di Barrett
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L'esofago di Barrett è una condizione precancerosa, caratterizzata dalla trasformazione (metaplasia) delle cellule della mucosa dell'esofago.
     
  • Ernia iatale e reflusso gastro esofageo
    Chirurgia generale - L'ernia iatale può definirsi come la risalita di una porzione dello stomaco in cavità toracica attraverso il cosiddetto iato esofageo
     

Consulti relativi a "esofago di barrett"

News relative a "esofago di barrett"

  • Gastroenterologia 2016: cosa è successo di importante?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il 2016 è stato un anno ricco di novita' per la gastroenterologia e questo è un riassunto ed una selezione delle piu' significative 1) Un trial randomizzato ha confermato l' efficacia del trapianto di feci per curare le infezioni recidive da Clostridium Difficile, patologia in aumento esponenziale.I casi trattati con successo sono risultati essere il 91% rispetto al 63% ottenuto con  [continua...]
     
  • Una gastroscopia ben fatta
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La gastroscopia è uno degli esami più comunemente eseguiti in un servizio di endoscopia e fornisce informazioni preziose e insostituibili per lo studio delle patologie del tratto digestivo superiore. A volte tuttavia ci chiediamo se l' esame al quale ci siamo sottoposto è stato eseguito correttamente, ovvero rispettando i criteri per la corretta esecuzione di una procedura, [continua...]
     
  • La gastroscopia nel reflusso gastroesofageo: chi rischia di più... vi si sottopone di meno!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Negli USA il sintomo pirosi (“bruciore di stomaco”), legato alla Malattia da Reflusso GastroEsofageo ( MRGE o GERD, GastroEsophageal Reflux Disease) colpisce fino al 20% della popolazione, con oltre 4,59 milioni di visite ambulatoriali e 96.000 ospedalizzazioni/anno, con un costo/anno stimato di 9,3 miliardi dollari.Nell'anno 2009, negli USA, sono state effettuate 6,9 milioni di Esofag [continua...]
     
  • Come morì il "miglior attore del ventesimo secolo"?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - New York, 1956. Un attore famoso viene ricoverato d'urgenza in ospedale per tosse persistente difficoltà a deglutire e calo di peso in progressivo peggioramento negli ultimi 6 mesi.   Aveva 57 anni  e non aveva mai avuto problemi di salute tranne una piccola ferita al labbro diversi anni prima. Era pero' un accanito fumatore e un buon bevitore. Figlio di un noto chirurgo e  [continua...]
     
  • Reflusso gastroesofageo: quando fare la gastroscopia?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Le nuove linee guida dell’American College of Physician La malattia da reflusso gastroesofageo è una patologia frequente e peggiora significativamente la qualità della vita dei pazienti. La gastroscopia è l’esame comunemente utilizzato e fa parte della comune pratica clinica per la diagnosi di questa condizione, tuttavia una serie di studi hanno dimostrato che tra il 10 ed il 40% delle gastroscop [continua...]
     
  • Bifosfonati: maggior rischio di esofago di Barrett in pazienti con reflusso
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - I bifosfonati (alendronato e derivati) sono farmaci comunemente utilizzato per la prevenzione dell’osteoporosi. La loro possibile associazione con l’adenocarcinoma esofageo era stata già indagata in passato ma i dati emersi non sono stati sufficienti e convincenti per stabilire un rapporto significativo (1). Uno studio condotto negli Stati Uniti e appena pubblicato sull’A [continua...]
     
  • Esofago di Barrett e cancro del cardias nell'uomo: chi rischia di più?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L'esofago di Barrett è una nota precancerosi e l'adenocarcinoma del cardias negli ultimi 40 anni è in costante aumento nei paesi occidentali. La mortalità del carcinoma del cardias è elevata ed una diagnosi precoce è essenziale per una terapia efficace. L'esofago di Barrett si manifesta più frequentemente in persone con reflusso gastroesofageo ma per fortuna la maggior parte dei pazienti con r [continua...]
     
  • L’esofago di Barrett aumenta il rischio di tumore al colon
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’ esofago di Barrett come è noto è una precancerosi associata all’ adenocarcinoma, ovvero tumore maligno del cardias e si verifica quando la mucosa esofagea di tipo squamocellulare viene sostituita da epitelio intestinale di tipo colonnare. La diagnosi viene posta mediante gastroscopia, anche per via transnasale, e biopsie. Una meta analisi appena pubblicata ha studiato il rapporto tra esof [continua...]
     
  • Esofago di Barrett: quando effettuare il controllo endoscopico?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Uno studio recentemente pubblicato (Gastroenterology 2011; 141: 1179-1186) ha dimostrato che la possibilità di evoluzione in cancro dell'Esofago di Barrett con displasia di basso grado è sovrapponibile alla condizione di assenza di displasia. Per tale motivo è ragionevole portare l'intervallo delle endoscopie di controllo in questi pazienti a 2 anni. Si presume invariato l'atteggiamento nei conf [continua...]
     
  • ESOFAGO DI BARRETT: non sempre la diagnosi è corretta.
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Un'ampia revisione sistematica apparsa sulla rivista Gastrointestinal Endoscopy mostra come le diagnosi di esofago di Barrett potrebbero risultare inesatte in più di un terzo dei casi.  L’ errore diagnostico è possibile se l’esame endoscopico viene eseguito in modo non accurato o da medici con scarsa esperienza nel settore. Un  lavoro pubblicato sulla più autorevole rivista internazionale di endo [continua...]
     

Consulti recenti su "esofago di barrett"

  • Nessun risultato trovato.


  Il termine esofago di barrett è stato visto 8423 volte.
 

Specialisti in Gastroenterologia e endoscopia digestiva:


Trova il tuo Gastroenterologo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,59         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy