x

x

Esofago di barrett

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buona sera,
in seguito al risultato dell'esofagogastroduodenoscopia effettuata, in cui mi è stato diagnosticato un sospetto Esofago di Barrett con metaplasia intestinale e displasia di basso grado, riscontrata sulle biopsie: 1esofago cardiali; 2 antro- gastrico; e avendo H.P. non individuato, su richiesta medica ho effettuato il Breath-test.
Risultato negativo.
Il primo patologo, mi ha suggerito di eseguire terapia con NEXIUM da 40 mg 1 cps al dì e la sera un bustina di ESSOXX ONE, fino alla prossima gastro che farò in ottobre.
Un secondo patologo, invece, mi ha detto di non prendere nulla fino alla gastro, perchè tanto la situazione non migliora.
Sono combattuta. Che risposta darmi: due specialisti,due pensieri differenti.
Gradirei capire come muovermi. Dovrei sentire, forse, un terzo patologo e intanto il tempo scorre e magari il mio problema si aggrava!!!
Ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non ho ben compreso. La terapia viene data dal patologo o dal gastroenterologo ?

Grazie del chiarimento.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Chiedo scusa, non mi sono espressa bene.
Il primo consulto dal gastroenterologo; il secondo dal patologo.
Grazie per l'attenzione.
A risentirla.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Se ha sintomi da reflusso la terapia deve essere assolutamente seguita, inoltre é da capire cosa significa "sospetto Barrett". Potrebbe riportare la descrizione dell'esame endoscopico e dell'esito istologico ?


[#4]
dopo
Utente
Utente
Buona sera,
riporto qui di seguito l'esito dell' Esofagogastroduodenoscopia:
Esofago normale. La linea Z, situata a circa 42 cm dall'ADS, ha profilo frastagliato ed è rivestita da mucosa giunzionale squamo-colonnare iperemica.Il cardias è rivestito da mucosa con sospetta metaplasia intestinale.Biopsie esofago-cardiali (4fr).
Lo stomaco, normoconformato ed a pareti distensibili, contiene lago mucoso limpido ed è rivestito da mucosa con atrofia antrale, sovrangolare e fundica, associata a metaplasia intestinale.
Biopsie (4fr antro e 4 fr corpo-fondo). Piloro, bulbo e secondo duodeno sono normali.
Esito Istologico:1 Biopsie esofago-cardiali; 2 Biopsie antro-gastrico;
3 Biopsie corpo gastrico.
1) Mucosa di tipo colonnare cardio-oxintica, con fenomeni iperplastico-rigenerativi, con flogosi modica inattiva e focale metaplasia intestinale (nn si può escludere Esofago di Barrett) con sospetta displasia di grado lieve(focolaio marginale in uno dei frammenti).
2)Prelievi su ulcera riepitelizzata della mucosa gastrica antrale, con metaplasia intestinale e displasia di basso grado.
3)Gastrite cronica atrofica moderata, inattiva, focale in mucosa fundico-transizionale con metaplasia intestinale di superficie.
Non ho mai avuto sintomi da reflusso (raramente) e neanche adesso.
Mi auguro di aver riportato tutto e bene.
Anticipatamente, La ringrazio e La saluto.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Nulla di allarmante, ma eseguire la terapia consigliata da gastroenterologo in quanto l'istologia potrebbe essere falsata da uno stato infiammatorio della mucosa.

Vada tranquilla......

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr. Cosentino,
non trovo le parole per ringraziarLa della sua premura, nel darmi la giusta illuminazione, sul percorso della terapia da seguire.
Spero che la problematica non sia allarmante, come Lei stesso mi riferisce,e che dopo la terapia consigliata dal gastroenterologo tutto vada per il meglio. A risentirLa, dopo la prossima gastro che farò in ottobre; intanto La ringrazio ancora per la sua disponibilità.
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
È stato un piacere averle chiarito il concetto e tranquillizzarla. Spesso sul Barrett, o falso Barrett, si terrorizza......

Tenga comunque conto che in caso di necessità, ma non sarà il suo caso, il Barrett può essere trattato endoscopicamente:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1799-esofago-di-barrett-prevenzione-diagnosi-e-terapia-della-complicanza-tumorale.html
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio Dr. Cosentino,
Lei ha perfettamente ragione quando usa il termine "terrorizza" riferito al Barrett, o falso Barrett. In effetti su noi pazienti queste situazioni fanno subito precipitare, la psiche, al peggio.
Le sono grata, nuovamente, per avermi chiarito i concetti e per aver dato un pò di tranquillità al mio essere. Sicuramente sarò più serena nel momento in cui, ripetendo gli esami, la situazione è invariata.
La prego di scusare il mio dire, ma come sicuramente potrà comprendere, quando c'è una patologia in corso, non si fanno "sonni tranquilli".
Intanto La saluto e mi auguro di risentiLa, per eventuali altri chiarimenti, in autunno.
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Mi tenga a sua disposizione. Auguroni.


[#10]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, anche se con ritardo, per la sua lodevole disponibilità.
[#11]
dopo
Utente
Utente
Buona sera Dr. Cosentino,
ho ripetuto l'Esofagostroduodenoscopia e le relative biopsie.
Qui di seguito riporto l'esito di entrambi.
- Il reperto endoscopico è sovrapponibile al precedente.
Eseguite biopsie multiple sulla giunzione squamocolonnare (1), ed in stomaco su corpo-fondo(3) ed antro(2).
-DIAGNOSI BIOPSIE:
1)Esofagite peptica con cardite moderata, attiva.
Assenti inequivocabili aspetti metaplastici intestinali.
2)Gastrite cronica atrofica moderata, inattiva, in mucosa antrale con ampi focolai di metaplasia intestinale focalmente sede di displasia di basso grado.
3)Frammento di mucosa gastrica oxintica con note angectasiche e frammentino superficiale di mucosa oxintica con metaplasia pseudoplorica.
Negativa la ricerca dell'Helicobacter Pylori.
Assenza di sintomi da reflusso.
Controllo tra un anno ma, nessuna terapia da entrambi (gastroenterologo e patologo).
Sono ancora in confusione e non tranquilla.
Non leggo la presenza dell' esofago di Barrett!
La patologia attuale, invece, non mi è molto chiara!
Nell'attesa di sentirLa, in merito, cordialmente porgo ossequi.



[#12]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Nessun Barrett, ma presenza di gastrite atrofica con metaplasia e displasia lieve. Nulla di grave ma é indicato un controllo con biopsie in antro fra 6 mesi.


Cordialmente


[#13]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dr. Cosentino,
La ringrazio per la sua premura nel rispondere e vedrò se mi concedono di anticipare il controllo ai sei mesi visto il lungo tempo di attesa che ho impiegato per poterlo fare in novembre. Se ciò nn mi sarà possibile, mio malgrado, dovrò aspettare!
Buona serata e a risentirLa.
[#14]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Molto bene e a risentirci. Non si allarmi però......


[#15]
dopo
Utente
Utente
Grazie di cuore, Dr. Cosentino,
soprattutto per il suo "non si allarmi", mi fa stare un po' meglio.
Spero di farcela!!!
[#16]
dopo
Utente
Utente
Buona sera Dr. Cosentino,
"finalmente" dopo un anno ho ripetuto la gastroscopia e, con relative biopsie dell'antro come Lei stesso mi aveva suggerito, ho ritirito il referto che riporto, testualmente, qui di seguito:
Notizie cliniche:
Follow-up endoscopico-istologico di CGA antrale con MI e displasia di basso grado.
ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA:
Agevole l'introduzione dell'endoscopio.
Il reperto endoscopico è sovrapponibile al precedente.
eseguite biopsie antrali.
Conclusioni: Gastrite cronica atrofica del corpo ed antro con aree di metaplasia intestinale.
BIOPSIE antro gastrico.
DIAGNOSI:
-Gastrite cronica atrofica moderata inattiva in mucosa antrale con fibrosi stromale, iperplasia foveolare e diffusa metaplasia intestinale sede di displasia di basso grado. NEGATIVA la ricerca dell'Helicobater Pylori.
Mi hanno suggerito controllo tra un anno e nessuna terapia. Il medico curante, invece, mi ha suggerito di "aiutarmi" con un integratore alimentare di Vitamina C, Biox save e Potassio.
Gradirei, se Le fosse possibile, un suo punto di vista per poter portare avanti nel modo più accettabile e meno dannoso questo mio stato di salute.
RingraziandoLa, saluto cordialmente e resto in attesa.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio