x

x

Esofago di Barrett semplice o con lieve displasia?

Buongiorno.
Da una gastroscopia, eseguita a causa di bocca amara e impastata, è emerso quanto segue (riscrivo testualmente il referto del dottore gastroenterologo):
La linea zeta è a 32 cm dalla rima bucale dove sono presenti delle erosioni a fiamma e delle ulcere lineari, a 38 cm è presente l’ernia iatale
e dai 38 ai 33 cm la mucosa mostra una colorazione color salmone come da Barrett ( Bio 1,2,3,4 ) e sulla parete posteriore è presente una piccola rilevatezza sessile come un pisellino ( Bio 1,2,3 ). Stomaco regolare ed esente da alterazioni a livello del corpo e dell’antro. Piloro regolare. Bulbo duodenale regolare con chiazzette d’iperemia ed erosioni sulla parete superiore. Non alterazioni della II porzione esplorata .
Conclusioni: Malattia da Reflusso Gastro-Esofageo tipo C in Barrett ( es. istologico in corso). Duodenite. Eseguito CP-Test per HP: Negativo.
Terapia consigliata: Lucen 40 mg cpr. 1 cpr 1/2 ora prima di colazione e cena per 30 gg, poi 1 cpr al mattino per altri 60gg,
poi 1 cpr da 20mg al mattino per 9 mesi. Prossimo controllo fra 12 mesi.

Il relativo referto istologico riporta (riscrivo anche questo testualmente):
Materiale inviato
1. Esofago, Biopsia endoscopica (sede unica)
2. Esofago, Biopsia endoscopica (sede unica)

Notizie materiale inviato
1. Rilevatezza: e. di Barrett.
2. E. di Barrett: displasia?

Diagnosi
1. Frammenti di polipo iperplastico-adenomatoso con focale e lieve displasia, associata a diffusa metaplasia intestinale incompleta, compatibile con esofago di Barrett, di tipo intestinale.
Snomed T-56000
2. Vedi n° 1.
Snomed T-56000

Alla luce di ciò, vorrei chiedere:
1) ho un esofago di Barrett senza displasia oppure con displasia lieve?
2) Di quanti cm è la mucosa di Barrett? Di 5 cm?
3) Ho anche l’ernia iatale?
4) Il Barrett con displasia lieve può regredire a Barrett semplice?
5) Il Barrett (semplice o con lieve displasia) può regredire solo con l’omeprazolo?
6) Se oggi il rischio di complicanze del Barrett è dell’ 1% per anno,
una persona che ha il Barrett , ad esempio, da 10 anni ha un rischio del 10 % ?
Mi spiego meglio su questo punto: due ipotetiche persone aventi il Barrett uno da 10 anni e l’altra da solo 1 anno,
hanno la stessa percentuale di rischio verso la complicanza?
7) Cosa indica, nello specifico, la nomenclatura Snomed T-56000 ?
8) L’operazioni endoscopiche vengono fatte in anestesia totale? E che complicanze comportano?


Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Fermiamoci un attimi.

Si parte da una strada sbagliata. L'esito istologico , su biopsie su tessuto infiammato (erosioni esofagee), non ha valore nella definizione del Barrett con eventuale displasia. Le buone regole dicono di eseguire una gastroscopia di controllo fra 2 mesi dopo opportuna terapia in quanto la stessa displasia potrebbe essere un artefatto legato all'infiammazione della mucosa esofagea. Solo tale controllo endoscopico ci dirà la VERITA' sul suo esofago. Successivamente possiamo riprendere il discorso.

Ad ogni modo si tranquillizzi in quanto il Barrett, se necessario, può essere trattato endoscopicamente:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1799-esofago-di-barrett-prevenzione-diagnosi-e-terapia-della-complicanza-tumorale.html


Cordialità

Felice Cosentino - Milano

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dr. Cosentino,
vuoi per la gentilezza vuoi la rapida risposta;
grazie anche per il suo lavoro, fatto veramente bene:
strutturato in modo compresivo , completo ed esaustivo.

Mi scusi se approfitto e le chiedo:
1) qualora il referto istologico dovesse essere lo stesso anche tra due mesi (ad esofago guarito)
avrei un Barrett semplice oppure con lieve displasia?

2) Secondo la sua esperienza,
devo aspettarmi di peggio oppure posso addirittura
sperare in meglio...
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88

1) solo dopo la terapia possiamo sapere se realmente è presente la displasia.

2) può pensare in positivo

E, aggiungo, ...pensi ugualmente in positivo. Oggi il Barrett non fa più paura.


A presto

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente

Alessandro
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Di nulla e a risentirci.....

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dott. Cosentino e
buongiorno a tutti i gentilissimi dottori del sito.

Sto assumendo una compressa di Lucen 40mg
due volta al giorno:
la mattina prima di colazione e la sera prima di cena;

a ciò dovrei aggiungere le seguenti altre medicne:
la mattina:
1) Lobivon 5 mg , (principio attivo nebivololo 5 mg, beta-bloccante selettivo, per l’ipertensione)

2) Prazene 10mg , (principio attivo prazepam 10 mg ,
derivato benzodiazepinico ad attività ansiolitica )

la sera:
1)Seropram 20mg , (principio attivo citalopram 20 mg, Antidepressivio SSRI per disturbi d'ansia con crisi di panico)

2) Prazene 10mg , (principio attivo prazepam 10 mg ,
derivato benzodiazepinico ad attività ansiolitica )

Posso assumere tranquillamente tutti questi farmaci (Lucen + Lobivon + Seropram + Prezene) ?
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Posso rispondere positivamente per l'esomeprazolo, indicato nel suo caso, mentre per gli altri farmaci dovrebbe chiedere a chi li ha prescritti.

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore.