x

x

Esame isopatologico

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,
mio padre (76anni) ha eseguito una gastroscopia con relativa biopsia.
In particolare è un resecato gastrico da almeno 50 anni soggetto sporadicamente a melene.
Il referto della gastroscopia è il seguente:

"Normale la mucosa esofagea. Cardias incontinente con giunzione esofagogastrica in sede normale.
Giunzione squamocollonare regolare.
Lo stomaco presenta esiti di resezione con anastomosi gastrodigiunale secondo Billroth II. Il moncone gastrico presenta mucosa diffusamente eritematosa ma esente fa lesioni focali. In corrispondenza del cercine anastomotico, che appare eritematoso ma esente da lesioni erosive, è presente un rilievo sessile di aspetto iperplastico a superficie regolare (biopsie multiple).
Assenza di alterazioni a carico delle anse anastomizzate esplorate per alcuni centimetri."


La biopsia riporta quanto segue:
"REPERTO MACROSCOPICO/MICROSCOPICO:
tre frammenti bioetici, il maggiore di 2 mm, interamente inclusi (A1).
DIAGNOSI ISTOPATOLOGICA:
tre frammenti di mucosa uno dei quali costituito quasi completamente da tessuto di granulazione con ricca vascolarizzazione (CD34+), in assenza fi infiltrati neoplastici di naturale epiteliale (eseguita colorazione immuoistologica per citocheratine(AE1/3).
Gli altri due frammenti sono costituiti da mucosa anastomotica sede di flogosi cronica attiva, con focali alterazione cito-architetturali ghiandolari di non univoca interpretazione, pertanto indefinite per displasia.
Si consiglia follow up."

Mio padre è andato a ritirarli da solo e al ritiro lo hanno fatto parlare col medico. Purtroppo mio papà è un tipo estremamente impressionabile e ha capito solo che tra 2/3 mesi deve rieseguire la gastroscopia e continuare con la cura che fa. é andato in confusione durante il colloquio e non riesco a capire se gli hanno detto qualcosa di grave o meno.
Potete aiutarmi a capire?
Grazie a tutti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Nulla di grave....

Ma poiche in alcuni prelievi è stata riscontrata un'alterazione della mucosa:


>> focali alterazione cito-architetturali ghiandolari di non univoca interpretazione, pertanto indefinite per displasia.
Si consiglia follow up."<<

Il medico ha ritenuto opportuno fissare un controllo a breve con biopsie dopo terapia. .

Personalmente starei tranquillo.....

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ci ha tranquillizzato molto. Grazie mille
[#3]
dopo
Utente
Utente
Aggiungo una piccola informazione.
Molto spesso dopo cena accusa giramenti di testa e del bruciore. Semplice impressionabilità oppure sintomi di qualche cosa inerente ai risultati delle visite appena fatte?
Grazie,
MG
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Nessun rapporto. Tranquilli.

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, mio papà ha ripetuto la gastroscopia con biopsia. Di seguito l'esito.
Il gastroenterologia di reparto ha detto di proseguire la cura e ripetere nuovamente gastro+biopsia(non ho potuto presenziare al ritiro analisi e quindi non ho molte informazioni di cosa gli abbia detto il medico. Lo specialista che lo segue lo visiterà tra 15 giorni. Chiedo un consulto a voi in quanto da ansiosi vorremo da voi dei chiarimenti.
Ecco il referto della biopsia:

MATERIALE INVIATO
1 biopsia cervino anastomotico
2 biopsia moncone gastrico

DESCRIZIONE MACROSCOPICA
1) sei frammenti il maggiore delle dimensioni di cm 0.3x0.2 dopo fissazione (A)
2) due frammenti il maggiore delle dimensioni di cm 0.3x0.22 dopo fissazione (B)
1/2) Materiale interamente incluso
DIAGNOSI
1) frammenti di mucosa gastrica caratterizzati da allungamento e distorsione delle favole gastriche che appaiono talora ipertrofia con discreto infiltrato infiammatorio linfoplasmacellulare e granulocitario della lamina propria; coesistono focolai di meta plasma intestinale ed alterazioni gandiolaria cito-architetturali compatibili con displasia di basso grado associate a materiale fibro-leucocitario. Necessaria ripetizione dell'esame endoscopico/bionico con ulteriori campionamenti sui bordi della lesione ulcerativa.
2) frammenti i mucosa gastrica caratterizzati da iperplasia delle feveole e da discreto infiltrato infiammatorio linfoplasmacellulare e granulocitario della lamina propria associata ad edema
1/2) non evidenti figure istologico riferibili a Hollywood. Pylory

Può illuminarmi? Ahimè non sono un medico e mi affido a voi in attesa della visita dallo specialista
Saluti.
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
È sempre presente la displasia per cui l'esame sarebbe da repetere anche a 3 mesi. Ma deve sentire il suo gastroenterologo.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno professore.
Purtroppo la visita con il Gastroenterologo è stata fissata per fine aprile con ripetizione dell'esame come detto prima.
Attenderò la visita specialistica.
Lei in base ai due referti sa indirizzarmi su cosa potrei aspettarmi?
La ringrazio,

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio