Sintesi [Ortopedia]

Definizione: In senso ortopedico significa osteosintesi (vedi). In senso biochimico significa la costruzione da parte di organi e o apparati di molecole complesse a partire da elementi semplici come zuccheri, aminoacidi e grassi. (Dr. Antonio Valassina)

Voci correlate:   Acromegalia    Aplasia    Articolazione    Artralgia  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Sintesi"

  • Sclerosi Multipla: il ruolo del Medico Radiologo
    Neuroradiologia - Qual è il compito del Medico Radiologo nella diagnosi/follow-up della sclerosi multipla?
     
  • Dolore Cronico, Disturbi nel Sonno e Disfunzioni Cranio- Mandibolo -Vertebrali
    Gnatologia clinica - Prendendo in considerazione insieme Dolore Cronico, Disturbi respiratori Ostruttivi nel Sonno, Disturbi dell'Umore e Disfunzioni Cranio-Mandibolo -Vertebrali è possibile individuare un’area clinica in cui la sintesi oculata di tutte queste componenti, anziché la loro singola analisi, possono dar luogo a terapie occlusali globalmente efficaci.
     
  • Le fratture del piatto tibiale
    Ortopedia - Le fratture del patto tibiale sono il risultato di un trauma ad alta o bassa energia. Il tipo ed il grado di scomposizione rappresentano un fattore importante nella valutazione del trattamento da adottare. L' obbiettivo finale e' la prevenzione della rigidita', dell' instabilita' e dell' artrosi tardiva del ginocchio e di un risultato funzionale insoddisfacente.
     
  • La terapia del dolore
    Terapia del dolore - Il dolore è un sintomo di malattia che, nella maggior parte dei casi, medici di famiglia e specialisti affrontano cercando di rimuoverne le cause. Tuttavia quando il dolore è manifestazione di malattie croniche, come l’artrite e l’artrosi, per le quali è impossibile la rimozione della causa, dato il loro andamento progressivo, diventa esso stesso malattia e come tale va trattato.
     
  • La fisiologia al servizio della medicina: l'osteoporosi
    Reumatologia - Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, «L'osteoporosi è una malattia caratterizzata da una riduzione della massa del tessuto osseo, accompagnata da un aumento della sua fragilità»
     
  • Frattura del capitello e del collo del radio
    Ortopedia - Le fratture del capitello e del collo del radio appartengono al grosso capitolo delle fratture del gomito. Sono lesioni comuni che avvengono in circa il 20% di tutti i traumi acuti del gomito e incidono per circa il 33% di tutte le fratture del gomito, includendo sia il capitello sia il collo sia entrambi. Per lo più si riscontrano come fratture isolate ma possono arrivare fino al 90% associate ad altre lesioni del gomito. Le particolari caratteristiche biologico-anatomiche influiscono sull'incidenza della frattura del capitello radiale rispetto a quella del collo. Infatti, le prime capitano più frequentemente nell'adulto mentre le seconde più nei bambini. Tale particolarità è dovuta al fatto che nei bambini in via di accrescimento, la regione metafisaria è meno resistente e quindi più debole e predisposta alla lesione.
     
  • La valutazione psicologica delle capacità genitoriali
    Psicologia - La valutazione della genitorialità è una complessa attività di diagnosi nella quale convergono aree di ricerca multidisciplinare.Tale valutazione psicologica deve tener conto di diversi parametri e considerare diversi versanti
     
  • Il gomito rigido
    Ortopedia - La rigidità del gomito è studiata da molto tempo ma, nonostante ciò, solo negli ultimi anni si è avuto un ampliamento e perfezionamento delle cause grazie all’avvento dell’Artroscopia. La storia anamnestica completa deve essere quanto più meticolosa possibile e dovrebbe includere l'inizio, la durata, il carattere e la progressione dei sintomi. E’ essenziale ricercare eventuali traumi pregressi con relativa diagnosi formulata; patologie concomitanti come l'emofilia con emartrosi derivanti o condizioni neurologiche che coinvolgono spasticità; trattamenti effettuati, chirurgici e non, ed eventuali complicazioni; decorso storico della rigidità. Non sempre il trattamento chirurgico è indicazione assoluta ma solo in quei casi di grave rigidità. Un cenno a parte viene fatto per la prevenzione di questa grave patologia
     
  • L'alimentazione biologica
    Scienza dell'alimentazione - l grande sviluppo del biologico è avvenuto con la diffusione dei movimenti ambientalisti in particolare negli ultimi 10-15 anni, uniti alla nuova ricerca di armonia con la natura propugnata dal movimento New Age
     
  • Il priapismo: danno organico, complicanze psico-sessuologiche
    Psicologia - Il priapismo è un'urgenza uro-andrologica, la cui complicanza è di natura psico-sessuale e relazionale. Il possibile danno permanente obbliga il paziente alla paura delle ricadute ed all'utilizzo di protesi peniene, dovendo così rivisitare mentalmente e riadattare psico-fisicamente la sua sessualità. Medico e psicologo lavorano in team
     

Consulti relativi a "antidepressivi"

News relative a "antidepressivi"

  • GLI ANTIDEPRESSIVI POSSONO COSTITUIRE UN RISCHIO PER IL SUCCESSO DEGLI IMPIANTI DENTALI?
    Odontoiatria e odontostomatologia - Recentemente un nuovo argomento è venuto alla ribalta per quanto concerne l' implantologia orale. Secondo un articolo pubblicato sul Journal of Dental Research di novembre 2014, tramite uno studio di coorte si è voluto valutare se esistesse un' associazione tra l' assunzione di antidepressivi (SSRI) e il fallimento dell' osteointegrazione. Due concetti preliminari: -Gli SSR [continua...]
     
  • La sindrome dell’occhio secco è una patologia multifattoriale
    Oculistica - La sindrome dell’occhio secco è una patologia multifattoriale della superficie oculare causata da insufficienza lacrimale. Durante la campagna del mese di prevenzione dell'OCCHIO SECCO, lanciata dal CIOS insieme all’ Università di Milano, Ospedale Buzzi di Milano primario dottor Giovanni Marsico , l' Ospedale Circolo di Varese Clinica Oculistica Universitaria d [continua...]
     
  • La mia “formula magica" per l’occhio secco
    Oculistica - Si puo' tradurre in una "formula" tutta l'esperienza accomulata nella diagnosi e nel giusto approccio terapeutico all'occhio secco o meglio alla Sindrome da alterazione del Film lacrimale? Forse ci sono riuscito.   Non tutti gli studi e ambulatori oculistici hanno tutta la strumentazione dedicata allo studio della sindrome da alterazione del Film lacrimale e delle alterazioni delle  [continua...]
     
  • Psicoterapia Psicoanalitica ed Evidence Based
    Psicologia - Negli ultimi anni la Psicoterapia Psicoanalitica o Psicodinamica si è sempre più avvicinata all’Evidence Based, ad una pratica basata sulle evidenze o prove d'efficacia. Questo nasce dall’esigenza di verificare empiricamente l'efficacia della psicoterapia, cioè di differenziare il più possibile le terapie che "funzionano" da quelle che "non funzionano". I ri [continua...]
     
  • Nuovo farmaco per la Narcolessia
    Medicina generale - E' recente la notifica che l'EMA ha espresso parere positivo nei riguardi del Pitolisant (nome commerciale Wakix),per il trattamento della Narcolessia,malattia neurologica caratterizzzata da eccessiva sonnolenza diurna che viene inserita tra le cosiddette ''malattie rare''! Il Pitolisant,secondo gli studi inerenti pubblicati su Lancet Neurology,ad un dosaggio definito fino ad un&nbs [continua...]
     
  • LINEE GUIDA al paziente con occhio secco (AAO 2015)
    Oculistica - Valutazione iniziale paziente OCCHIO SECCO(linee guida Benchmark 2015 dell’ American Academy of Ophthalmology) Storia ed esame inizialeo Sintomi oculari e segni (ad esempio, l'irritazione, lacrimazione, bruciore, sensazione di fitte come di punture, sensazione di secchezza o di corpo estraneo, prurito, fotofobia, visione offuscata, intolleranza alle lenti a contatto, arrossamento, secrezione [continua...]
     
  • Il problema della scelta di un Antidepressivo: SSRI o Triciclici?
    Psichiatria - Sebbene gli antidepressivi serotoninergici (SSRI) nelle linee guida abbiano soppiantato l’uso degli antidepressivi Triciclici (TCA), e ci sia una tendenza generale alla prescrizione di SSRI anziché TCA, tanto che oggi molti psichiatri appena usciti dalla scuola di specializzazione non li hanno mai visti usare, nella pratica clinica non è confermata la superiorità degli S [continua...]
     
  • La memantina come regolatore dell'umore: un'opzione valida?
    Psichiatria - Gli antidepressivi come destabilizzatori dell’umore nel disturbo bipolare a cicli rapidi Non possiamo pensare che gli antidepressivi abbiano nel cervello solo una azione “di riempimento”, aumentano la serotonina o la noradrenalina e il gioco è fatto. Non possiamo pensare che il trattamento con antidepressivi sia privo di altre azioni. Non è un caso se è stata [continua...]
     
  • La psicoterapia è efficace. L’attestazione ufficiale dell’American Psychological Association e
    Psicologia -         Nel 2012 l’American Psychological Association ha approvato una risoluzione riguardante l'efficacia generale della psicoterapia nella quale si afferma che: - la psicoterapia è fondata sull’alleanza terapeutica tra terapeuta e cliente / paziente che riguarda la qualità della relazione d’aiuto tra lo psicologo e il cliente / paziente, nonch& [continua...]
     
  • talking about dry eye
    Oculistica -   Approfitto di Alessandro Cecconi, cittadino del mondo, fisiologo ma anche famoso fotografo americano, per fare due chiacchiere sull'occhio secco. Moltissimi europei e circa il 48 % della popolazione americana soffrono di sintomi riferibili ad un occhio secco.L'occhio secco e' una malattia spesso misconosciuta che colpisce tutti ma specialmente chi e’ [continua...]
     

Consulti recenti su "antidepressivi"



  Il termine antidepressivi è stato visto 3236 volte.
 

Specialisti in Ortopedia:


Trova il tuo Ortopedico »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,47         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy