Uso di test ormonali per la diagnosi e la valutazione dell'ipogonadismo maschile

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 22 dicembre 2017

ormoni

 Il lavoro riportato in bibliografia vuole verificare se la validità dell' uso di test ormonali per la diagnosi e la valutazione dell'ipogonadismo maschile e monitoraggio della terapia con testosterone.

Le linee guida per la pratica clinica raccomandano che i livelli di testosterone (T) vengano misurati in ≥2 occasioni per confermare una diagnosi di ipogonadismo, le gonadotropine devono essere misurate per determinare se l'ipogonadismo è primario o secondario e i livelli T devono essere misurati per monitorare l'adeguatezza della terapia T. Tuttavia, non è noto se il test ormonale come raccomandato dalle linee guida sia eseguito di routine nella pratica clinica.

Lo scopo di questo studio era di valutare l'uso del test ormonale per la diagnosi e la valutazione dell'ipogonadismo e il monitoraggio della terapia T nella pratica clinica.

In questo studio retrospettivo di coorte dei database di assicurazioni supplementari commerciali e Medicare di Truven Health Marketscan (®) nel periodo 2010-2012, 63.534 uomini di età superiore ai 18 anni che hanno ricevuto la terapia T e hanno ricevuto un'assistenza medica continua per 1 anno prima e 6 mesi dopo T l'inizio della terapia è stato incluso in questa analisi.

Proporzione di pazienti che hanno ricevuto ≥2, 1 o nessuna determinazione a livello T prima o dopo l'inizio della terapia con T.

Il 71% degli uomini ipogonadici aveva una T misurata almeno una volta e il 40% aveva ≥ 2 test, ma solo il 12% degli uomini aveva livelli ormonali luteinizzanti e / o stimolanti il ​​follicolo misurati prima dell'inizio della terapia con T. Dopo l'inizio della terapia T, il 46% ha avuto ≥1 misurazioni T di follow-up.

CONCLUSIONI:

L'uso appropriato dei livelli di T e gonadotropina nella pratica clinica come raccomandato dalle linee guida è subottimale, aumentando la possibilità di sovradiagnosi dell'ipogonadismo maschile, sottodiagnosi dell'ipogonadismo secondario e uso inappropriato della terapia T e gestione. Sono necessarie ulteriori indagini in merito alle non conformità alle linee guida per il test ormonale appropriato per informare gli sforzi futuri di miglioramento della qualità.

 

 

Use of Hormone Testing for the Diagnosis and Evaluation of Male Hypogonadism and Monitoring of Testosterone Therapy: Application of Hormone Testing Guideline Recommendations in Clinical Practice.

Muram D1, Zhang X1, Cui Z1, Matsumoto AM2,3.

 

ARTICOLO

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Sessuologo, Patologo della riproduzione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

7 commenti

#5
Utente 439XXX
Utente 439XXX

i miei testicoli ecograficamente misurano 11 e 12 cc, si tratta di ipogonadismo? gli esami ormonali sono normali, però fsh di 6.70; spermiogramma dice solo 5 mln spermatozoi per ml :|

#6
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

Salve a quanto dice Non mi sembra proprio di poter parlare di ipogonadismo sarebbe utile avere anche i dosaggi di LH e testosterone per una giusta valutazione spermiogramma deve dirci per lo meno la quantità totale di spermatozoi la loro mobilità e la loro normalità

#7
Utente 439XXX
Utente 439XXX

allora il testosterone è 4.87 ng/ml (2.27-10.30), quello libero è 19.7 pg/ml(24.5-64.8), LH 4.12 mUI/ml (0.67-12.07) FSH mUI/ml 6.70(0.95-11.95) , 17beta estradiolo 22pg/ML (11-44) e la prolattina 8.15ng/ml(3.46-19.40).
lo spermiogramma ha una conta totale di 15 mln di spermatozoi, volume 1.5 ml eiaculato, mobilità totale 25% e 10 la progressiva; 20% le forme normali.
soffro di prostatite batterica cronica che ogni tanto si presenta con fasi acute, quando ho fatto questo esame avevo un episodio acuto e c'era anche e.coli nell'eiaculato
grazie

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche testosterone 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati