Spettroscopia NMR ad alta risoluzione per lo studio delle infertilità maschili

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 20 settembre 2019

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

L'infertilità maschile è un problema di salute globale causato da una combinazione di diversi fattori. Gli specialisti generalmente si basano sull'analisi del seme per diagnosticare l'infertilità maschile. Tuttavia, è noto che l'analisi diagnostica del seme non è in grado di identificare circa il 50% dei disturbi dell'infertilità maschile. Recentemente, la metabolomica ha dimostrato di essere una potente tecnica per la diagnosi di diverse malattie.

 

Lo studio che riporto è stato effettuato per determinare se i metaboliti potessero essere utilizzati come potenziali biomarcatori per la diagnosi di infertilità del fattore maschile attraverso il confronto tra campioni di plasma seminale di uomini infertili con oligoastenotenotatozospermia (OAT) e campioni di controlli normozoospermici.

 

Questo studio ha utilizzato la spettroscopia 1H NMR ad alta risoluzione per rivelare se i cambiamenti metabolomici del plasma seminale ottenuti da 31 pazienti con oligoastenoteratozospermia (OAT) sono diversi da quelli ottenuti da 28 controlli normozoospermici.

 

L'analisi statistica multivariata dei dati NMR ha concluso che il profilo metabolomico dei campioni di pazienti con OAT presenta differenze statisticamente significative rispetto ai controlli.

Le differenze erano basate sui metaboliti lattato, citrato, lisina, arginina, valina, glutammina, creatinina, acido α-chetoglutarico, spermina, putrescina e tirosina. Tranne la tirosina, i livelli dei suddetti metaboliti erano significativamente diminuiti nei pazienti con OAT rispetto ai controlli.

I livelli di citrato, colina, spermina, putrescina, acido α-chetoglutarico, valina e tirosina erano significativamente diversi (p <5x10-4) tra due gruppi.

D'altra parte, anche i livelli di lattato, creatinina, lisina, arginina e glutammina erano statisticamente significativi (0,001

 

Discussione e conclusione

L'analisi metabolomica basata sulla spettroscopia NMR 1H potrebbe essere utilizzata come strumento diagnostico per la diagnosi di oligoastenoteratozoospermia.

 

Fonte:

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/andr.12707

Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche infertilita maschile 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati