Pillola e fibromi uterini

Dr. Nicola BlasiData pubblicazione: 04 marzo 2013

In accordo con i dati del Family Planning Association in Gran Bretagna, il rischio relativo di intervento chirurgico per la presenza di fibromi uterini diminuisce con la durata di utilizzo della contraccezione ormonale (Ross et al.) .Le donne che avevano assunto la pillola contraccettiva per più di 12 anni avevano la metà delle probabilità di andare incontro a miomectomia (asportazione dei miomi) , rispetto alle donne che non l'avevano assunta.

Si è ritenuto in passato che i contraccettivi ad alto dosaggio estrogenico stimolassero la crescita dei fibromiomi uterini, come avviene durante la gravidanza..

Le moderne associazioni con dosaggio estrogenico minore e ad alto contenuto progestinico tendono invece ad avere effetti opposti.

Dopo più di dieci anni di uso di un contraccettivo ormonale i fibromi si presentano con una frequenza ridotta della metà.

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

3 commenti

#1
Dr. Salvo Catania
Dr. Salvo Catania

Contemporaneamente stiamo discutendo sul versante dei rischi di tumore al seno con utenti giovanissime che si sono ammalate e che sono portatrici di mutazioni genetiche o di alto rischio familiare.

https://www.medicitalia.it/blog/senologia/44-come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno.html

Per evitare fonti contrastanti di informazione mi preme precisare che
riguardo a
.>>Le donne che avevano assunto la pillola contraccettiva per più di 12 anni avevano la metà delle probabilità di andare incontro a miomectomia (asportazione dei miomi) , rispetto alle donne che non l'avevano assunta>>

1) Riconfermo che il Rischio determinato dalla somministrazione della pillola per periodi non lunghissimi per gran parte della popolazione che presenta un rischio medio-basso, è da considerare molto modesto.

2) Un discorso del tutto diverso andrebbe fatto per le persone che presentano un alto rischio familiare o se addirittura presentano una mutazione genetica .

3) Ed il fatto che poi sia stato scoperto un tumore al seno triplo negativo induce a diverse riflessioni.

a) Si deve a ricercatori americani del Dana-Farber Cancer Institute di Washinton l’osservazione (Journal of Clinical Investigation ) che il triplo negativo riconosca una base genetica.
b) Poco si sa circa il profilo eziologico del triplo negativo, ma c’è chi l’ha studiato per valutare nelle donne tra i 45 anni e in quelle ancora più giovani in relazione alle abitudini di vita, storia riproduttiva e uso di contraccettivi orali

http://cebp.aacrjournals.org/content/18/4/1157.abstract

L’utilizzo del contraccettivo orale o l’uso prolungato e nelle giovani donne è stato associato ad un rischio di 2,5 maggiore di contrarre un tumore triplo negativo e nessun aumento significativo del rischio per i non-triplo-negativi .

Questo studio isolatamente non porta ad alcuna conclusione definitiva ma solo ad alcune riflessioni che suggeriscono cautela.

(*) il tumore triplo negativo è un tumore a prognosi molto sfavorevole


#2
Utente 294XXX
Utente 294XXX

io ho l'utero completamente fibromatoso ma soffro di colicistite e pertanto la pillola mi è stata sconsigliata e difatti 1 anno che nn la assumo e mi sono aumentati notevolmente di dimensioni i fibromi e l'utero... attendo intervento con ansia x poterla riassumere e poter tenerli sotto controllo..

#3
Utente 307XXX
Utente 307XXX

Salve sono una ragazza di 24 anni.... e sono disperata!!! per me ogni mese , quando si avvicina il 25esimo giorno sono terrorizzata!!! ho il ciclo regolarissimo, ogni 28 giorni.... ma sto malissimo.... non mi lamento per i forti dolori (ormai mi ci sono abituata) ma vomito dalla prima macchiolina.... qst continua per 18/20 ore,,,,..... ne esco ogni mese distrutta,,!!! ovviamente non mangio , bevo solamente...!! mi aiuta a non sforzarmi molto!! sono andata a tantissimi dott... mi hanno detto che non ho niente.... non posso prendere la pillola perché ho l'omocisteina e il sangue molto denso...rischio di trombosi!!! quindi me l'hanno sconsigliata.... forse con una gravidanza starò meglio... almeno qst è l'unica cosa che mi dicono i medici!!!ho comunque provato tantissime cure... fino a prendere anche le "toradol" a gocce da mettere sotto la lingua.... sono stata bene per 6 mesi.... ma poi non mi hanno fatto più effetto!!!! non so che fare... ho paura per il mio stomaco

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio