Il freddo ti toglierà le rughe?

Dr. Daniele BolleroData pubblicazione: 01 aprile 2015Ultimo aggiornamento: 10 marzo 2018

Ormai sono molte le persone che cercano di congelare i segni del tempo che passa con la medicina estetica e la chirurgia plastica.

Ma il freddo sembra possa congelarle veramente, a quanto riportato al recente congresso di Dermatologia della American Academy of Dermatology.

Infatti nuovi device (i primi li ho sperimentati io stesso con scarsi risultati) permettono di creare una lesione termica da freddo selettiva in grado di controllare i nervi motori frontali, provocando un rilascio muscolare e una conseguente riduzione delle rughe dinamiche facciali.

I risultati si applicano per le rughe frontali e possono rappresentare un'alternativa al botulino.

Nello studio effettuato dal Dr. Brauer si sono infatti valutati i risultati sulla branca temporale del nervo faciale con questo nuovo macchinario.

La valutazione del risultato è stata buona sin dall'applicazione e in 67% dei casi ancora attiva a 60 giorni.

A 30 giorni il 84% dei pazienti trattati riportava un miglioramento delle rughe frontali del 50% rispetto alle condizioni di partenza 

Non sono stati evidenziati effetti collaterali importanti, solamente gonfiore, ecchimosi o dolore (4,5%) in sede di trattamento, che si risolvevano mediamente in 2 settimane.

funzioni sessuali

Alcuni pazienti hanno riportato cefalea (11,4%), altri sensazione di palpebra pesante (2,8%), nausea (2,8%), tutto autorisoltosi entro 15 giorni dal trattamento.

La crioterapia (terapia del freddo) quindi in questo caso diventa selettiva per il nervo, la tecnologia avanza e gli aghi permettono di essere sempre più conservativi nei tessuti.

Le critiche alla tecnologia rispetto al botulino sono la scarsa area di applicabilità (agiscono "solo" sulle rughe frontali ma non sulle "zampe di gallina" e le glabellari) e la durata temporale scarsa (attualmente circa 3 mesi).

Le alternative più naturali e meno invasive si cercano con attenzione ma attualmente la tossina botulinica continua a stupire per la sua sicurezza e versatilità.

 

Fonte: 

American Academy of Dermatolgy (AAD) 73rd Annual Meeting: Abstract 1789 - Presented March 21 - 2015

 

Autore

danielebollero
Dr. Daniele Bollero Chirurgo plastico, Medico estetico

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1997 presso torino.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Torino tesserino n° 14382.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche rughe 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Medicina estetica?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati