LombosciatalgiaLa sciatica è un sintomo definito come dolore all'arto inferiore, che segue il percorso del nervo sciatico, dietro l'arto o sul lato esterno.

La prima causa della sciatica è l'ernia del disco nel soggetto giovane. La sciatica può colpire anche i giovani come adolescenti o, al contrario, soggetti più anziani.

In quest'ultimo caso, è principalmente l'artrosi lombare, legata all'invecchiamento delle articolazioni, che restringe il canale vertebrale dove passa il nervo sciatico.

Di solito, le ernie che causano la sciatica si trovano tra le due vertebre lombari (L4 e L5) o tra l'ultima vertebra lombare (L5) e la prima vertebra del sacro (S1)

Nella fase acuta, i medici prescrivono prima i farmaci antinfiammatori e analgesici, intesi a combattere l'infiammazione del disco e il dolore che genera.

Se questo trattamento si rivela insufficiente, possono proporre un'infiltrazione di derivati ​​del cortisone.

Se il dolore persiste e/o se la paralisi diventa sempre più disabilitante, la TC o la risonanza magnetica sono essenziali per la chirurgia per rimuovere l'ernia.

Con il riposo, le attività ridotte e varie precauzioni, la nevralgia sciatica di solito si risolve da sola.

La terapia chirurgica è utilizzata con minore frequenza in:

1) recidiva,

2) FBSS (Failed Back Surgery Syndrome),

3) reintervento - secondo alcuni autori le cause di insuccessi possono superare il 50% (clin. orthop.relat. res (2015) 473:1988-1999.)

 

La terapia chirurgica è indicata nelle ernie molto voluminose:

  • ernie con frammento distaccato
  • instabilità vertebrale
  • stenosi canalare o foraminale
  • deficit motorio
  • sindrome cauda equina