L'allattamento

Dr. Agnesina PozziData pubblicazione: 14 maggio 2011Ultimo aggiornamento: 08 febbraio 2013

Il riflesso della suzione è quanto di più arcaico riguardi i mammiferi, tra i quali è annoverato anche l’essere umano. Ogni “cucciolo”, appena sguscia fuori dall’utero materno, cerca il capezzolo; vi si attacca avidamente e così conosce e monopolizza il “suo” rispetto agli altri cuccioli, memorizza l’odore della “sua” mamma e, nutrendosi, non solo stabilisce la sua prima relazione ma si garantisce la sopravvivenza.

Continua a leggere l'articolo su: https://www.medicitalia.it/minforma/pediatria/461-allattamento.htmlAllattamento »

Autore

a.pozzi
Dr. Agnesina Pozzi Pediatra, Perfezionato in medicine non convenzionali

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso Uni Perugia.
Iscritta all'Ordine dei Medici di Potenza tesserino n° 1622.

15 commenti

#1
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

Gentile Collega,
l'allattamneto come Tu hai sottolineato, risente fortemente dell'attenzione ossesssiva delle donne per il seno,(osannato da media, chirurgia plastica e necessità di giovinezza ad oltranza...), che può sfiorire durante l'allattamento. Se ci fossero dei corsi di preparazione e di sostegno alla genitorialità, forse il turgore del seno, verrebbe messo in secondo piano, rispetto all'importanza di un contatto empatico, prolungato, indispensabile...incontro tra due inconsci, che avviene in quel momento magico, che è la'allattamento.
Saluti e buon lavoro

#2
Dr.ssa Vincenza De Falco
Dr.ssa Vincenza De Falco

Cara Agnesina,

mi fa veramente piacere la pubblicazione di questo tuo post.

L'allattamento al seno è fondamentale, sia per la mamma che per il bambino.
E' un'esperienza unica, meravigliosa e di arricchimento per entrambi, e nessuna donna dovrebbe rinunciarci.

Proprio in questi giorni in varie città d'Italia, è attiva una campagna di promozione dell'allattamento al seno, del Ministero della Salute, per diffondere alle future mamme e neomamme questo messaggio, che deve essere supportato soprattutto da noi ginecologi e voi pediatri, che abbiamo la possibilità di essere accanto alle mamme e ai loro piccoli in questo magico momento della loro vita.

Ho scritto a questo proposito un post che ti linko:

https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/883-il-latte-della-mamma-non-si-scorda-mai.html

Buona giornata!


#3
Dr. Agnesina Pozzi
Dr. Agnesina Pozzi

Grazie carissime Colleghe
un piacere avervi incrociato grazie a questo modesto contributo sull'allattamento al seno, per il quale mi sono strenuamente battuta durante i miei trascorsi di pediatra ospedaliera..

Leggerò con attenzione l'articolo lincatomi. Grazie ancora

#4
Dr. Salvo Catania
Dr. Salvo Catania

Senz'altro utile questo filone che da solo meriterebbe un canale di informazione.
Da chirurgo oncologo del seno tralascio tutti i vantaggi che derivano dall'allattare e dall'essere allattati su cui c'è vastissima e nota letteratura.
Mi limito ad aggiungere solo gli ultimi studi (del 2009-2011) sugli aspetti meno noti e più singolari.
Per riportare quelli dell'ultimo decennio occorrerebbe un volume.

1) #3 Un prolungato allattamento riduce i rischi mentali

http://www.senosalvo.com/attualita_intro2010.htm#3

http://www.jpeds.com/article/S0022-3476(09)01036-1/abstract

2)#22 L’allattamento al seno riduce il rischio di diabete nella madre
http://www.senosalvo.com/attualita_intro2010.htm#22

http://care.diabetesjournals.org/content/early/2010/03/20/dc10-0347.abstract?sid=e3c61696-cc96-48f8-882e-818873bee86f

3)#31 Qualche studio ridimensiona alcuni vantaggi (eczema) ma riconferma i vantaggi sul rischio asma e crisi asmatiche

http://www.senosalvo.com/attualita_intro2010.htm#31

4)# 35 Altri studi confermano in parte quanto si sapeva ma svelano nuovi scenari sul "sapore" del latte materno

http://www.senosalvo.com/attualita_intro2010.htm#35

5)-#25 L’allattamento al seno protegge le donne dalle malattie cardiache

http://www.senosalvo.com/attualita_intro09.htm#25

6) -# 71 Latte materno: così induce il sonno nei neonati

http://www.senosalvo.com/attualita_intro09.htm#71

Ecc. Ecc.













#5
Dr. Agnesina Pozzi
Dr. Agnesina Pozzi

Grazie Salvo del tuo prezioso contributo; certo è che quando una mamma non vuole allattare..non ci sono santi; ed altrettanto certo che quando vuole disperatamente allattare...non c'è latte! Ironia della sorte..

#6
Dr. Daniel Bulla
Dr. Daniel Bulla

Cara Agnesina,
tempismo perfetto, abbiamo già stampato il tuo articolo, molto chiaro e interessante. Ci è molto piaciuta la tua attenzione agli aspetti psicologici dell'allattamento, che non mancherò di approfondire.

Caro Salvo, grazie anche a te dei link, come sempre molto interessanti: insomma, io e mia moglie ci stiamo documentando in questi giorni, e per una volta navighiamo su medicitalia come fanno i nostri Utenti.

#9
Psicologo
Psicologo

Gentile Dr.ssa Pozzi, è raro trovare insieme tante informazioni così importanti ed espresse in modo così chiaro.

Lo sto facendo leggere a mia moglie, e ti ringraziamo entrambi per aver condiviso con noi e con gli Utenti di MedicItalia queste note.

Tra l'altro, oltre all'interesse "personale", sollevi alcune questioni importanti da un punto di vista professionale, perchè centri un aspetto, quello della relazione tra mamma ed infante, considerato da molti filoni di ricerca psicologica decisivo per lo sviluppo psico-fisico del bambino.

Grazie!

#11
Utente 217XXX
Utente 217XXX

Buongiorno, mia figlia si lamenta del mal d'orecchie e sono andata dalla pediatra e mi ha dato gocce da mettere nelle orecchie, antibiotico e fermenti lattici, ma lei dopo due settimane di cura e due scatole di antibiotico si lamenta ancora, cosa devo fare?
Non so se ho scritto nella sezione giusta ma siccome mi sono appena iscritta non so come funziona. Grazie

#12
Utente 261XXX
Utente 261XXX

Salve dottoressa mi chiamo Orsola e ho una bambina di 2 mesi e la allatto solo al seno. Da un paio di giorni resta attaccata poco al seno massimo 5 minuti. Oggi l'ho portata dalla pediatra e pesa 4850 grammi e ha detto che in 5 giorni è aumentata solo di 50 grammi (mercoledì pesava 4800 grammi). Ho chiesto alla pediatra se era il caso di darle un pò di aggiunta ma ha detto di no perchè mia figlia resta attaccata per 5 minuti si addormenta subito e la notte riesce a dormire anche 8 ore senza mangiare? Sono preoccupata...perchè ha preso così poco peso? Lei cosa mi consiglia? Grazie

#13
Dr. Agnesina Pozzi
Dr. Agnesina Pozzi

Gentile Signora per cortesia chieda un consulto nella sezione "consulti"; in questa sezione non è possibile dare risposte su questi argomenti. Grazie e scusate l'inconveniente

#15
Dr.ssa Angela Pileci
Dr.ssa Angela Pileci

Bello l'articolo, ma sarebbe interessante per completare anche un elenco di punti critici sull'allattamento al seno ed eventuali problematiche che la donna può trovarsi ad affrontare in modo tale da essere ancor più consapevole e decidere serenamente se allattare oppure non farlo senza sensi di colpa.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Pediatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio