Estratto di fiore di banano e ipertrofia prostatica benigna

Dr. Giovanni BerettaData pubblicazione: 04 novembre 2018

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

 

La parola “banano” deriva dall'arabo e significa “dito”; i fiori di questa pianta crescono nascosti nel fusto finché non giungono alla giusta maturazione e, a questo punto, è la stessa pianta a esporli ai raggi del sole.

 

 

 

Il frutto del banano, cioè la banana, è noto ed è conosciuto come ottimo ricostituente e alleato importante delle funzioni intestinali; pochi invece conosco in occidente il suo fiore, chiamato anche Mocha o Cuore di Banano, che invece viene regolarmente consumato dalla popolazioni asiatiche ed è molto apprezzato in numerose zuppe ed insalate.

 

   

 

I fiori di banano sono comunque ricchi in Vitamina E, flavonoidi ed altri fattori antiossidanti, potassio proteine, molto utili al nostro organismo ed sono anche conosciuti, presso molte popolazioni tropicali del sud est asiatico, da Taiwan alle Filippine, come capace di migliorare molti disturbi della minzione, ad esempio quelli dovuti alla presenza di un'ipertrofia prostatica benigna.

 

  

 

Tuttavia non erano stati portati, fino ad ora, dati clinici sperimentali capaci di sostenere, in modo scientifico, l’efficacia e il possibile meccanismo d’azione di questi fiori nel migliorare i fastidiosi sintomi vescicali e ostruttivi che si hanno in presenza di una ipertrofia prostatica benigna.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Taichung a Taiwan ha presentato, in questi giorni, uno studio proprio mirato a comprendere i meccanismi d’azione “anti ipertrofia prostatica benigna” eventualmente presenti negli estratti di fiore di banano, ed ora pubblicato sulla rivista “International Journal of Experimental and Clinical Pathophysiology and Drug Research”.

 

   

 

I fiori di banano sono stati studiati in vitro ed in vivo utilizzando estratti ottenuti tramite sonicazione e si è visto che questi riducevano l’iperplasia delle cellule della linea BPH-1, determinando un arresto significativo della crescita cellulare anomala in fase G1; ancora l’estratto aveva una azione antinfiammatoria a livello del tessuto prostatico in quando bloccava anche la produzione di alcuni fattori infiammatori, come la ciclo-ossigenasi-2 e la prostaglandina E2.

In vitro, utilizzando la cromatografia liquida, si è visto poi che l’estratto di fiore di banano contiene acido nitrico, taurina, acido nicotinico e pantotenico; ancora in vivo l’estratto, dato a topolini maschi, determinava una riduzione del tasso di diidrotestosterone nel sangue e del volume della loro prostata.

 

   

 

In estrema sintesi i ricercatori hanno concluso che l’estratto di fiore di banano da sonicazione potrebbe rappresentare un'altra soluzione terapeutica capace di contrastare un’infiammazione ed un aumento del volume della prostata come succede in presenza di un’ipertrofia benigna di questa ghiandola.

 

Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30348691

Altre informazioni:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-quando-la-prostata-aumenta-di-volume-l-ipertrofia-prostatica-benigna.html

https://www.medicitalia.it/news/urologia/7565-moringa-oleifera-utile-nel-trattamento-dell-ipertrofia-prostatica-benigna.html

  

Autore

giovanniberetta
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1977 presso Università di Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Firenze tesserino n° 12069.

6 commenti

#1

Grazie per questa nuova news Giovanni, d'altronde già la Serenoa è anche detta Palmetto seghettato o palma nana se non erro,per cui questa nuova pianta (o frutto),arricchisce le sostanze naturali indicate nella cura della IPB. Certo occorreranno nuove verifiche suppongo,speriamo in risultati positivi!Saluti!

#2
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Caro Giuseppe,

le tue sono certamente osservazioni corrette ed in effetti le prospettive terapeutiche degli estratti di fiori di banano sono ora attentamente da verificare.

Un caro saluto.

#3
Utente 400XXX
Utente 400XXX

Mi scusi Dott.anche la Teupolioside da lei citata in precedenti articoli promette essere efficace nel curare la IPB. Non potrebbe indicare anche come eventualmente reperire il farmaco , compreso l'estratto di fiori di banano, essendo integratori si potrebbe testarne il possibile effetto terapeutico. Grazie.

#4
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Gentile lettore,

al momento, che io sappia, non ci sono prodotti commerciali a base di estratto di fiori di banano.

Un cordiale saluto.

#5
Utente 400XXX
Utente 400XXX

Ok. E SU TEUPOLIOSIDE ESISTE UN INTEGRATORE SICURO DA PROVARE? GRAZIE.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche prostata 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Urologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati