Utente 462XXX
Sintomatologia di questi quattro anni: ( la inserisco ora così da non dover elencare nuovamente i sintomi ogni volta )
-nausea
-sensazione continua di fame ( zuccheri e grassi )
-formicolio generalizzato
-mal di testa
-dolori di stomaco
-pallore
-lieve depressione
-irritabilità
-sbalzi d'umore
-confusione mentale
-stanchezza
- estesa sudorazione ( fredda e calda)
-incoordinazione muscolare e diversi disturbi motori, visivi
-sensazione di angoscia
-difficoltà a respirare
-disorientamento
-Assunzione di 5-6 L d'acqua giornalieri
-pressione bassa
-glicemia bassa
-sonnolenza
-dolori intestinali
-incontinenza urinaria

Sono già quattro 4 anni che affronto con molta difficoltà la vita quotidiana. Ho 21 anni, ( compiuti da poco ) e tutta la sintomatologia si manifestò la prima volta nel 2013 all'età di 17 anni. I controlli iniziarono non per mano mia, ma da parte di mia madre che vedendomi cercare sempre zucchero, ero arrivato persino a prenderlo direttamente in polvere, decise di farmi fare le prime analisi del sangue. Da queste prime analisi i valori non regolari:
1.Glicemia 70
2.Cortisolo (Non ricordo molto il dato, ma il medico di base era molto preoccupato per questo valore alto )

Da qui cominciò la mia odissea, sballottato da un medico ad un altro, continuamente, ogni medico forniva opinioni diverse e malattie diverse.
Al tempo feci anche i controlli per malattie come sclerosi multipla e SLA con esito negativo.
Col passare dei mesi peggiorai molto velocemente, persi circa 45 kg ( a 17 anni pesavo 110-115kg), dormivo continuamente, dolori muscolari, addirittura si manifestarono pure dei problemi alle gambe che non mi permettevano quasi più di camminare. le gambe vennero risolte dal Dottore P. di Palermo con delle piccole scariche tramite elettrodi posti in diversi punti della gamba. A questi sintomi, si unirono velocemente attacchi di panico, continui picchi glicemici vicino all' ipoglicemia con conseguente sbiancamento del volto. A questo si unì il bisogno di bere minimo 5 L d'acqua al giorno, cosa che continua tutt'ora. Forti mal di testa, dolori intestinali e bisogno di cercare zuccheri. Nel corso del primo anno di questa "patologia X" nessun medico di Palermo fu in grado di darmi una diagnosi appurata. Alla fine andai a utilizzare lo Xanax, sempre sotto prescrizione medica, per trattare gli attacchi di panico. Quest situazione arriva fino al 2017, dove in questi anni si sono alternati periodi con la stessa sintomatologia. Mi ha visto anche un diabetologo, il Dott. V. dicendomi appunti di aspettare i miei 21, cioè il 2017. Ancora adesso, sono stanco anche mentalmente di combattere con questa sintomatologia continua senza sapere la causa, studiando e informandomi la cosa più ovvia mi sembra appunto diabete giovanile. Cosa posso fare o dove posso andare per analisi più precise per appurare appunto il diabete? Nella città di P. ogni medico da 4 anni mi dice sempre di aspettare, aspettare e aspettare ed io sono stanco di questa situazione.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se ha questo dubbio e desidera una risposta Le consiglierei di ripostare in area DIABETOLOGIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com