Emospermia

Salve. Ho 57 anni; psa fatto due anni fa nella norma; nessun problema urinario. Ultimamente ho rilevato una diminuzione e un cambiamento nel colore dello sperma (verso il giallo). Dopo l'ultimo rapporto (protetto) ho sentito un bruciore durante l'eiaculazione e il colore dello sperma è risultato bruno.
La pelle del glande è secca e desquamata. Ho fissato un appuntmaneto con l'urologo. Sono molto preoccupato. E' possibile fare una ipotesi?

Grazie della risposta
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

dal suo raconto sembrerebbe trattarsi di una possibile infiammazione/infezione che andrebbe confermata dalla visita e quindi trattata con una terapia antinfiammatoria/antibiotica.

Un cordiale slauto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della pronta rispost Una infiammazione/infezione della prostata ?
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
potrebbe trattarsi della prostata e dell'uretra e dal suo racconto anche del glande, un controllo è d'obligo.

Ancora cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie!
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dott.

sono andato dall'urologo che non trovato nulla né alla prostata, né al glande.

Sospetta una vescicolite, ma non mi ha dato farmaci e ha detto che eventualmente potrei fare una ecografia trans-rettale.

Che ne pensa? Cos'è una vescicolite? Perché non mi ha dato farmaci?

Grazie della risposta
[#6]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Una vescicolite è una infezione delle vescicole seminali e per fare una diagnosi è necessario fare un'ecografia trasrettale. Mentre per i farmaci, probabilmente vuole avere certezze e quindi aspetta l'esito dell'esame.

Ancora cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
il mio medico di base (che dovrebbe prescrivermi l'ecografia transrettale) è contrario. Dice che basterebbe l'ecografia sovrapubica e che se la prostata è risultata normale alla visita urologica, è improbabile una vescicolite e mi consiglia di non fare nulla e riprendere una normale attività sessuale e che (sempre secondo lui) il sangue nello sperma a poco a poco andrà via.
Che ne pensa?


grazie della risposta
[#8]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
lei ha scritto ..."Sospetta una vescicolite" ......se stiamo parlando di vescicole seminali e quindi se deve controllarle, questo è possibile con l'eco transrettale.

Saluti
[#9]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

oltre alle precise indicazioni ricevute dal collega Maretti, che mi ha preceduto, se desidera avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema andro-urologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/975-emospermia-quando-c-e-sangue-nel-liquido-seminale.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#10]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,

dopo un periodo di eiaculazioni normali, si è ripresentato il problema. Ho avuto tre rapporti in un giorno e all'ultimo è uscito un liquido rosso. Il glande si presenta rosso e dolorante. Ho già fissato un appuntamento con il dermatologo. potrebbe essere un problema tipo herpes o psiorasi?
o forse ho esagerato nell'avere tre rapporti ripetuti?

grazie della risposta e auguri.
[#11]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
potrebbe trattarsi dell'infiammazione/infezione di cui abbiamo parlato in precedenza, ma non possiamo andare oltre perchè non ha ancora fatto gli esami che le avevamo suggerito.

Ancora cordialità
[#12]
dopo
Utente
Utente
Salve; l'ecografia non ha rilevato nulla di anormale. Dopo tre mesi il problema si è ripresentato con dolori al glande. A questo punto forse è meglio che mi prenoti una visita dermatologica. Ho una psoriasi: potrebbe essere anche sul glande e procurare emospermia?
Il sangue è rosso. Grazie della risposta.
[#13]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

il sangue generalmente è rosso, è lo sperma che generalmente ha un altro colore!

Comunque nessun collegamento diretto è possibile fare tra la sua emospermia e la presenza di una psoriasi.

Ancora un cordiale saluto.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,

volevo dire che non era scuro, ma rosso vivo.
E' che finora non è stata fatta nessuna diagnosi per il mio problema.

Grazie della sua risposta.
[#15]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Il sangue è generalmente "rosso vivo", soprattutto quello arterioso.
[#16]
dopo
Utente
Utente
Oggi ho ritirato il dosaggio delle analisi: psa libero: 0,45 rapporto 0,43 psa 1,05
Il medico di base dice che è nella norma. L'unico valore alterato è la Ves che è 18, ma il medico dice che non è significativamente alterata.
Che ne pensate?

Grazie
[#17]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

le affermazioni del medico consultato sono condivisibili.

Ancora un cordiale saluto.
[#18]
dopo
Utente
Utente
il dermatologo mi ha diagnosticato un herpes al glande sia pure in forma lieve. E' possibile che un herpes sia stata la causa della emospermia?

grazie della risposta
[#19]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Certo che è possibile, infatti l'herpes genitale è in grado di creare lesioni del derma e quindi emospermia.

Un cordiale saluto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio