Un mese assumo priligy 30 mg come prescritto dal mio andrologo

Buongiorno,

vi scrivo per sottoporvi un interrogativo. Da poco meno di un mese assumo Priligy 30 mg come prescritto dal mio andrologo. Sono giunto alla quarta somministrazione seguendo la posologia prevista. Premetto che non ho avuto nessun tipo di sintomo rientrante nella lista degli effetti collaterali. Al contrario, l'acquisizione del controllo mediante tale medicinale si è concretizzata nel mio caso solo dopo il primo rapporto, questo tutte e quattro le volte in cui l'ho assunto. Che indicazione devo trarne? Possibile che lo stato di eccitazione all'inizio di ogni rapporto sia tale da impedirmi di controllare lo stimolo? Può trattarsi a vostro avviso di un problema di carattere psicologico anzichè legato a motivi di carattere funzionale del sistema nervoso?

Vi ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

per capire se l'uso del priligy è indicato per risolvere i problemi di eiaculazione precoce, serve assumerlo per almeno l'intera scatola da sei compresse ed eventualmente provare con il dosaggio superiore da 60 mg., sarà lo specialista confrontandosi con lei a capire come procedere e anche se fosse necessario un consulto sessuologico.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Maretti la ringrazio molto per l'attenzione dedicatami, procederò come da lei suggerito seguendo le preziose indicazioni.

Una buona giornata
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Bene se poi servisse mi faccia sapere.

Ancora cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio