x

x

Un dolore alla parte sinistra dove curva il pene

Classico, lubrificante, ritardante, ultra sottile, extra large, aromatizzato: 👉quale preservativo scegliere?

Salve
Da qualche mese sento a periodi un dolore alla parte sinistra dove curva il pene.
Leggermente Curvo lo è sempre stato ma semvra che da qualche tempo curvi di piu a sinistra ed ogni tanto in ereziine mi da fastidio soprattutto durante i rapporti. Non altri problemi ma tale dolore mi da fastidio e mi preoccupa ..

Grazie
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,9k 637 1
Caro Utente,piuttosto che attenzionare il suo pene, si procuri una fotografia in erezioni e la esibisca ad uno specialista reale, così da evitare inutili e dannosi esercizi di fantasia.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta . Ero naturalmente preoccupato perché ha una tendenza verso sinistra che solo da 20 gg senza motivo mi ha causato dolore Pre-rapporto.
Data la mia età non so se esistono patologie particolari che sorgono senza preavviso. Ne so definire se la cosa è normale. A me sembra sia stata sempre la stessa inclinazione verso sinistra .. Ma da quando ho sentito dolore ho iniziato a preoccuparmi
[#3]
dopo
Utente
Utente
Prof Izzo
Diagnosi: 9 mm curvatura 20 gradi
PLACCA appena sorta quindi con contorno frastagliato che dicono sia sintomo di una non calcificszione della placca . L urologo mi ha sconsigliato infiltrazioni perché irriggidirebbero sol9 la placca quando il ns fine e bloccarla farla regredire e non indurirla..
L urologo mi ha prescritto mattina e sera 1 peyronie pasticca ed 1 sursum pasticca

Che devo aspettarmi ? Aumenterà la curva a sx per forza ? La vitamina e è utile? Non sono molto tranquillo considerando che sembra non esserci una risposta certa . Il dolore è quasi assente in erezione ma queste vitamine mi fanno venire cefalea e sento leggero fastidio sulla parte interessata. Della serie che stavo meglio quando non prendevo nulla. È solo suggestione ?!
Grazie
[#4]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,9k 637 1
...alla sua età una patologia degenerativa (IPP) é assai rara e improbabile...La terapia con vitamina E le può fare solamente bene ed il controllo periodico può confermare l'ipotesi diagnostica postulata dallo specialista di riferimento.In medicina é prevista la strategia dell'"aspetta e vedi",anche per patologie molto serie (oncologiche).Cordialità.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie ! Dato che è l unico loquace e chiaro la continuo a stressare con domande ..
La placca c'è e di 9 mm quindi la patologia è stata riscontrata .. su quello non ci sono dubbi. Quello che spero è che non degeneri dato che più di curarla appena sorta .. seguire la terapia con vitamina E ed eseguire controlli non posso fare ..
Alla mia età secondo lei è possibile che regredisca, che non peggiori e che debba solo monitorarla? Giusto per capire se devo rassegnarmi ad un operazione chirurgica certa tra qualche anno o se la situazione dati tutti i fattori a ns favore ( età e tempistiche nella gestione ) possano essere rassicuranti ?
Mi consiglia di continuare ad andare in bici .. cavallo ..corsa o devo anche limitarmi in questo ? Grazie . Scusi l insistenza ma come sempre l aspetto psicologico dal mio urologo viene trascurato ..
[#6]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,9k 637 1
...abbandoni i timori e segua i consigli di chi ha il privilegio di visitarla.La mancanza di un cono d'ombra ecografico depone per una non degenerazione del quadro clinico.Cordialità.
[#7]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 15,1k 447 2
caro lettore,

in un giovane con una curvatura dell'asta in erezione verso destra potrebbe anche determinarsi un trauma locale ( magari determinato da masturbazione eccessiva o rapporti sessuali..) con possibilità chen si formi una più o meno limitata area cicatriziale, fibrosa, che potrebbe craere fastidi in erezione e una lieve alterazione della struttira dell'asta in erezione
eviti le infiltrazioni ( più danni che vantaggi!), segua la terapia medica consigliata .
Non è detto che lei debba ricorrere a terapie chirurgiche
magari potrebbe inviarmi una foto del pene in erezione per una valutazione a distanza
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio