Fascicolazioni perineo?

Salve, spiego brevemente il mio "problema".
Da circa una settimana ho cominciato ad avere fascicolazioni/pulsazioni (non dolorose) nello spazio che va tra i testicoli e l'ano, direi il perineo. Ho notato che sono più frequenti quando sono a riposo (steso sul letto maggiormente, qualche volte anche da seduto). Premetto che ho già in programma di effettuare una visita al rientro dalle vacanze, ma a cosa potrebbe essere collegato questo disturbo? Non ho dolori durante la minzione o l'eiaculazione, gli unici due sintomi sono le fascicolazioni appunto, e un leggero gocciolamento di urina nelle mutande dopo aver urinato.

Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

fatta una valutazione con esperto urologo?

Fatta una valutazione ecografia completa delle vie uro-genitali ed un uroflussogramma registrato?

Queste sono le tappe da seguire, soprattutto la prima, cioè quella della visita specialistica in diretta, per non perdere altro tempo prezioso in internet e fare quindi molte indagini inutili e ricevere magari indicazioni non mirate.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Attivo dal 2016 al 2017
Ex utente
Gentile Dottore, innanzitutto grazie per la risposta.
Adesso sono in vacanza e rientro per fine agosto, mi è impossibile effettuare una visita momentaneamente. Quello che volevo sapere è se questi sintomi possano (con i limiti di un consulto online) essere associati a qualche patologia più o meno grave. In tal caso potrei prevedere di rientrare in breve tempo in città ed effettuare la visita...
Chiedo ciò perché, da ignorante in materia, non riesco a rendermi conto della situazione.

Grazie ancora,

Saluti.
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Sono sintomi, quelli da lei lamentati aspecifici che non ci indicano in particolare uno specifico problema clinico.

Ora, appena possibile senta o risenta il suo urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#4]
dopo
Attivo dal 2016 al 2017
Ex utente
Perfetto, Dottore un'ultima cosa, sarò diretto per non essere ripetitivo...posso quindi restare tranquillo ed aspettare settembre per la visita? Chiamerò sicuramente il mio curante ma non ho un urologo di riferimento poiché, data la mia giovane età, non ho mai avuto alcun tipo di problema fortunatamente.

Ancora grazie per la disponibilità.
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

se non ha un urologo od un andrologo di fiducia questo problema potrebbe essere la ragione per incontrarlo.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio