Cialis, alternative e controindicazioni se usato nel lungo periodo?

Buongiorno,
vorrei intanto ringraziare tutti i medici del forum perché grazie a loro ho potuto reperire una mole di informazioni molto interessanti.
Ecco i miei dubbi:

- Usare Cialis per anni (nel mio caso si tratta di 1/4 di compressa da 20mg ogni 4-7 giorni) può causare problemi di salute in generale?
- Esistono alternative farmacologiche contro la DE più adatte ad un simile uso (e, magari, anche un po' più economiche)?
- C'è il rischio che l'effetto del farmaco si attenui usandolo regolarmente per un lungo periodo?

(premesso ovviamente che non sussistano condizioni per le quali non dovrebbe essere assunto)

Il mio è un cercare di informarsi per "mettere le mani avanti", in quanto per fortuna attualmente (dopo circa due anni) non ho riscontrato l'insorgenza di problemi di salute o un calo dell'efficacia del farmaco.

Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

alla sua età dopo una corretta diagnosi sarebbe auspicabile che con una corretta terapia tutto si rimettesse in equilibrio senza più far uso di alcuna sostanza per avere un rapporto sex, infatti l'unico rischio è che con il passare del tempo, come già probabilmente è, si instauri una dipendenza psicologica all'uso della compressa.

Non esistono controindicazioni all'uso "cronico" degli inibitori della 5PDE se non a quello che le ho premesso, mentre un ipotetica riduzione dell'effetto nel tempo è possibile.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto, grazie per la risposta Dott. Maretti.

Pensandoci, non molto tempo fa, ho attraversato un periodo di circa un mese in cui non ho assunto Cialis e sono riuscito comunque ad avere rapporti soddisfacenti con la mia compagna.

L'unica abitudine che ho variato sensibilmente in quel periodo, che mi ricordi, è che mangiavo nettamente di più del solito.

Per la verità, anche prima di iniziare ad assumere il farmaco mi è successo di mantenere l'erezione abbastanza a lungo, ma molto di rado (nell'ordine di una volta ogni 30 tentativi, motivo per cui ho iniziato ad assumere Cialis).

La domanda che mi viene spontanea è:
è possibile che la DE si presenti a "periodi alterni" (per così dire)? O che in determinate circostanze sparisca?

Grazie in anticipo di nuovo.
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Certo se di natura non organica è più facile che avvenga anche in funzione del suo stress quotidiano e dello stato di ansia nei confronti della\e partner che incontra.

Ancora cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio