Utente 467XXX
Buonasera Dottori. Scrivo perché ho un problema che ultimamente mi sta creando disagio. Durante il rapporto sessuale sento dolore che a stento riesco a sopportare. Ho fatto delle ricerche, ma non ho trovato casi specifici. Espongo il problema: nel momento dell'erezione la pelle non viene giù del tutto. Premetto che il glande viene scoperto completamente senza problemi sia in erezione che non. Quando il pene è in erezione e nel rapporto sessuale la pelle va verso il basso, c'è un restringimento evidente, come un anello, che però si forma circa a metà del pene eretto. Questo causa impossibilità a tirare del tutto giù la pelle ein più sento tirare molto sul frenulo, con un abbassamento anche se minimo del glande verso il basso. Il frenulo non è del tutto staccato, come se ci fosse una specie di cucitura in un punto. Il mio sospetto è che non si sia staccato del tutto durante la perdita della verginità, in cui mi è uscito molto sangue e il dolore che sento mi ricorda la stessa sensazione. Il problema non è mai stato causa di disagio, fino da poco tempo a questa parte in cui sento tanto dolore da avere un'interruzione di erezione, avendo difficoltà a continuare il rapporto. In più ho una evidente curvatura verso sinistra, che però non mi causa dolore, anche se è capitato che ne causasse alla mia partner. Qualcuno sa darmi qualche parere?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa dei suoi problemi anatomici e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto e bravo andrologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Grazie Dottore, non è comunque possibile dare una definizione del problema in grandi linee?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nel suo specifico caso non è purtroppo possibile affrontare e definire il suo problema "a grandi linee".

Comunque sul problema "incurvamento" del pene, se desidera poi avere più informazioni dettagliate, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com