Utente 473XXX
buongiorno dottori,vorrei innanzitutto ringraziarvi per il servizio che prestate e poi chiedere un consulto specifico riguardo il quale non ho trovato delucidazioni nelle precedenti discussioni.presento la radice dello scroto che si prolunga nel lato ventrale del pene,mi e' stato diagnosticato anche dalla visita urologica svolta. inoltre vi e' un abbondanza di pelle scrotale. il mio quesito e': quali sono le controindicazioni ed eventuali complicanze di un intervento di correzione?

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

una chirurgia riduttiva della sacca scrotale è abbastanza semplice, non particolarmente invasiva, in anestesia locale o loco-regionale
bisogna stabilire se, effettivamente, esiste una alterazione della cute scrotale e non sia, invece, solo un problema "estetico"
ne parli con un andrologo chirurgo
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 473XXX

grazie dottor Pozza,sinceramente il problema e' principalmente estetico,in quanto il mio pene pur rientrando nei range della norma,in flaccidita' perde qualcosa a causa della giunzione scrotale avanzata..l'andrologo che mi ha visitato non mi ha parlato di intervento correttivo,pur riscontrando questa anomalia..ecco ho voluto chiedere altri pareri anche meno "conservativi" per farmi un idea degli eventuali benefici e complicanze e poter decidere in serenita'.