Utente 484XXX
Salve a tutti.
sono un ragazzo di 34 anni, da circa una settimana fa ho avvertito un dolore/fastidio costante al testicolo sx, con senso di calore, pesantezza ed un fastidio al basso ventre. Sono un impiegato e trascorro la maggior parte del mio tempo seduto.
Ad aprile del 2011 sono stato operato di varicocele al testicolo sx. Diciamo che negli anni ogni tanto ma non sempre compariva un fastidio e poi spariva.
Visto tutto cio mi decido di fare un nuovo spermiogramma in data 09/03/2018 di cui allego di seguito i risultati

ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE

ASPETTO GRIGIO-OPALESCENTE
pH 7.9 =/> 7.2
VOLUME 2.0 ml =/> 1.5
VISCOSITA' NORMALE
FLUIDIFICAZIONE NORMALE
AGGLUTINAZIONE ASSENTE
CONCENTRAZIONE DI SPERMATOZOI 32.000.000 ml =/> 15 milioni
VITALITA' 42 % =/> 58
MOTILITA' PROGRESSIVA (PR) 20 % =/> 32
MOTILITA' NON PROGRESSIVA (NP) 18 %
MOTILITA' TOTALE (PR+NP) 38 % =/> 40
FORME NORMALI 20 % =/> 4

NOTE: DIVERSE CELLULE ROTONDE

RACCOLTA CASA CASA/LABORATORIO
ORA DI RACCOLTA 7.12 h
ORA DI CONSEGNA 7.38 h
TEMPO DI ASTINENZA 3 gg
TERAPIA IN CORSO NO
DIFFICOLTA' NELLA RACCOLTA NO
ORA DI LETTURA 8.45 h
CAMPIONE COMPLETO SI
VALORI DI RIFERIMENTO SECONDO STANDARD INTERNAZIONALI (WHO) 2010


Questo è il mio spermiogramma, so che è necessaria una visita andrologica , ma vorrei un vostro pare in merito cosi da avere un "confronto" farmi trovare preparato .
Cosa sono LE CELLULE ROTONDE e e cosa può comportare la loro presenza ??? Tali cellule rapportate ai valori di queste analisi cosa potrebbero significare??
Ho notato che vi sono valori come VITALITA', MOTALITA' PROGRESSIVA, NON PROGRESSIVA che sono sotto la media.
Devo preoccuparmi in termini di fertilità e/ ALTRO??? Nei prossimi 2 anni dovrei sposarmi e vorrei avere un bambino e sto andando un po in ansia.
Aspetto Pareri. grazie mille per l'attenzione.
A disposizione per qualsiasi altra informazione riguardo la mia storia clinica

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,come ha intuito,la valutazione dello spermiogramma deve essere relazionata ad una rigorosa diagnosi andrologica.Nel complesso,i valori trasmessi,non giustificano allarmi per un'ipotetica infertilità.Questa valutazione include anche le cellule rotonde che non hanno un ruolo complessivo definito e riproducibile.Contatti un esoerto andrologo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Grazie mille per aver risposto dott. Izzo.
Secondo lei esistono terapie e/o altro che possono diminuire o far scomparire del tutto le cellule rotonde ed aumentare i valori di motilità e vitalità??
Partendo dal presupposto che comunque è necessaria una visita andrologica, ma lei e tutti i medici presenti sul sito, dite che questi valori possono migliorare? Se si come ?quale sarebbe la vostra soluzione ad un caso del genere?
Chiedo così da poter avere un mezza idea , un confronto, trovarmi "preparato" il giorno della visita andrologica,visita che avrò il 13/03 quindi fra pochi giorni.
Grazie per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in medicina,prima si pone una diagnosi e poi si prescrive una terapia.Ribadisco che il valore diagnostico delle cellule rotonde
non é noto.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 484XXX

Dott. Izzo nel suo: "...Ribadisco che il valore diagnostico delle cellule rotonde
non é noto..." intende che non si conosce ancora il perché della loro presenza nel liquido seminale??
Solitamente quali potrebbero essere i motivi della loro presenza?
Ha perfettamente ragione quando dice prima la diagnosi e dopo la terapia...
Non era mia intenzione avere già una terapia... ma solo capire qualcosa in più? Sono del parere che è meglio avere in confronto seppur virtuale con uno specialista che fare ricerche personali sul web che potrebbero alimentare idee e psicosi sbagliate.
Mi scuso per le continue domande che porgo.

[#5] dopo  
Utente 484XXX

Buonasera,
ho appena fatto la visita e la diagnosi dello specialista è:
INFIAMMAZIONE DELLA PROSTATA.
Ha letto e valutato lo speriogramma ( che ho riportato sopra) , le analisi del sangue e delle urine.
Terapia:
- DEPROX 2 cprs dopo colazione x 6 mesi

da assumere insieme:
- KERAFLOX 1 cpr al giorno x 7 gg
- LENIZAK 1/2 cpr mattino e sera il 1° gg e poi 1 cpr intera sempre mattino e sera per 6 gg e al bisogno.
Stop di 20 gg e poi iniziare un nuovo ciclo

finito il tutto assumere 1 bustina al giorno a mesi alterni di ANDROSITOL PLUS .

Bhe attendo Vs riscontri in merito a quanto finora descritto tra analisi spermiogramma, diagnosi e terapia.
Faccio presente che mi ha escluso recidiva di varicocele ( che era quella che piu temevo)
Cosa ne pensate al riguardo??? E' una diagnosi plausibile visto il "quadro clinico" esposto? Si accettano cosigli e suggerimenti.

grazie mille per l'attenzione

[#6] dopo  
Utente 484XXX

Salve...nessuno ha modo di fornirmi pareri in merito a quanto sopra descritto??
Grazie.
Scusate il sollecito

[#7] dopo  
Utente 484XXX

Egregi referenti scientifici e specialisti andrologi/urologi di medicitalia potete fornirmi cortesemente un vostro parere in merito a quanto sopra descritto???
Scusate l'insistenza. Solitamente nei consulti del sito si hanno risposte nel giro di poche ore....
Grazie ancora per l'attenzione

[#8] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno... resto sempre in attesa di Vs gradita valutazione in merito a quanto descritto.
Ringrazio anticipatamente chi avrà voglia di dedicare un po del proprio tempo.
Grazie

[#9] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno... resto sempre in attesa di Vs gradita valutazione in merito a quanto descritto.
Ringrazio anticipatamente chi avrà voglia di dedicare un po del proprio tempo.
Grazie

[#10] dopo  
Utente 484XXX

Mi scuso anticipatamente se sono ripetitivo...ma c'è qualche specialista che può fornirmi una risposta??

Grazie

[#11] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno,
Nessuno specialista di buona volontà che sappia dirmi qualcosa????
Cmq ho concluso il primo ciclo di terapia ma con pochi o nulli risultati un quanto i fastidi rimangono.
L'andrologo mi invita pertanto ad effettuare una visita gastroenterologica e oetopedica (quest'ultima mi lascia un po basito)
Secondo voi perché l'andrologo mi invita a fare queste ulteriori visite?