Utente 476XXX
Buongiorno, volevo chiedere se un'anestesia effettuata dal dentista per un impianto può influenzare lo spermiogramma (peraltro preceduto da un altro con risultati molto negativi), e nel caso quale sarebbe l'intervallo consigliabile di distanza di tempo prima di effettuare l'esame dello spermiogramma. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,il quadro seminale va valutato nell'ambito di una diagnosi complessiva che preveda l'analisi dell'esame obiettivo e del potenziale di fertilità della coppia.Va da se che in caso di anestesia (quale?),convenga attendere qualche settimana prima di ripetere l'esame.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Gentile Dottore, non conosco il principio attivo e la dose dell' eventuale anestesia per il montaggio dei denti, in seguito all'impianto. Comunque comprendo che è meglio attendere dopo l'anestesia.
Inoltre mio marito qualche volta utilizza una crema- farmaco a base di mesalazina, per un disturbo di emorroidi. La usa saltuariamente ed in pochissima quantità,( non nella dose terapeutica indicata !), diciamo in modo molto semplice "appena una puntina sul dito" per poi applicarla nella zona. Secondo lei anche questo può inficiare l'esito dello spermiogramma?
Ringraziandola per la disponibilità,
cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Utente,la mesalazina può dare problemi ma non nelle dosi minime che,occasionalmente,suo marito impiega. Comunque,credo che il problema non stia nell'anestesia e/o nello assorbimento di mesalazina etc.,per cui seguirei i consigli dell'andrologo reale e non virtuale.Che età ha suo marito?Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 476XXX

Buongiorno Dottore, mio marito ha 54 anni, e siamo nella fase di raccolta dati per capire se ci siano possibilità per un' eventuale PMA. Siamo in una situazione difficile per fattore età e per esiti problematici degli esami, quindi la preoccupazione porta a fare ricorso anche ad un ulteriore consulto in forma virtuale, pur comprendendone i limiti, per la mancanza di un'anamnesi completa. Concordo con lei di seguire i consigli del medico reale.
La ringrazio per la disponibiltà,
cordiali saluti.