Utente 479XXX
Salve, avrei una domanda. È possibile avere un varicocele destro a 7 mesi da scleroembolizzazione nel varicocele sinistro? Perché ho i sintomi da varicocele nel destro, un po’ diversi però. Oltre al dolore al testicolo, in particolare ho dolenzia nell’inguine destro (simile al post intervento, in cui sono entrati dall’inguine destro) e la parte destra bassa della pancia. Preciso che l’ultima eco l’ho eseguita un mese dopo l’intervento e non era stato riscontrato alcun varicocele destro, però non avendo nemmeno dolori. È possibile che sia così improvviso? Ho dolori da circa 3 mesi. Osservando le vene e tastando non mi sembra che ci sia un grumo grande di vene, poiché il funicolo riesco a separarlo nelle varie vene, cosa che in quello sinistro non riesco perché rimane il grumo attaccato. Vorrei un parere per chiarire la mia preoccupazione,
Grazie, cordialità

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buongiorno,
il varicocele destro non è frequente come il sinistro ma esiste.
l'unico modo per sapere cosa ha è eseguire un controllo ecografico sia dello scroto destro che della loggia renale omolaterale e quindi discutere col suo andrologo di fiducia il da farsi.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Grazie per la risposta. L’eco riuscirò a farla solo più avanti per l’appuntamento, ma mi piacerebbe avere un suo parere senza che lo prenda alla lettera non avendo l’esito dell’eco. Secondo lei cosa potrebbe essere? Probabile varicocele in così breve tempo? Cosa ne pensa? Mi dica pure tranquillamente cosa ne pensa, non pretendo una analisi, ma mi piacerebbe chiarire leggermente il mio dubbio, se preoccuparmi di più o meno,
Grazie, cordialità

[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve,
penso che dovrebbe fare l'eco senza preoccuparsi su ipotesi in via anticipata
saluti
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#4] dopo  
Utente 479XXX

Ma l’intervento al testicolo sx ha potuto implicare il fatto che magari il flusso e la circolazione si sia concentrata più sul dx fino a portarlo al varicocele oppure un varicocele a dx sarebbe sola sfortuna? Mi sembra strano che appena ho smesso di avere dolori nel testicolo sx post intervento (tipo 4 mesi) abbia iniziato ad avere dolori nel testicolo dx sempre peggiorando, ma in particolare forti dolori all’inguine dx che mi limitano un po’...
Cordialità