Utente 319XXX
Buonasera dottori
Circa un paio di settimane fa dopo diversi dolori mi è stato rilevato un ematoma scrotale al pronto soccorso, dicendomi di riposare e mettere ghiaccio all’occorrenza. Dopo circa 12 giorni ho avuto un altra ecografia con parte dell’ematoma che si era riassorbito(ma non del tutto il dolore) e il dottore che me l’ha fatta mi ha detto che potevo avere rapporti. Preso dalla bella notizia mi sono lasciato andare e in seguito ad una masturbazione il dolore è tornato più forte di prima quasi come agli inizi. È possibile che abbia peggiorato la situazione e sia punto a capo? Sono un po’ preoccupato perché non vorrei risubire tutto il dolore che ho provato in queste settimane. Grazie spero in una vostra risposta

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non drammatizzi, generalmente il dolore ultimo, da lei avvertito, è dovuto alla contrazione delle strutture anatomiche vicine al testicolo con l'ematoma, durante la fase orgasmica.

Si rilassi ed eventualmente risenta in diretta il suo urologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 319XXX

La ringrazio dottore Beretta. La mia preoccupazione era appunto il fatto che potesse essersi riaperto in seguito all’eiaculazione e alla contrattura dei muscoli, dato che l’ematoma si trova solo il testicolo quasi centralmente. L’urologo mi ha detto che comunque l’ematoma non era in fase attiva. C’è da dire che la semplice erezione mi crea dolore, probabilmente per la posizione dello stesso. Alla palpazione mi era stato detto che non era rilevale a causa della sua morbidezza. Questo è un bene o un male? Il ghiaccio fa bene in fase di riassorbimento o meglio evitare?
La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua sempre le indicazioni ricevute in diretta e non drammatizzi sul fattore dolore, se non è acuto e drammatico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com