Utente 500XXX
Buonasera,
da circa un anno e mezzo io e la mia compagna siamo alla ricerca di una gravidanza.
Abbiamo quindi iniziato gli accertamenti di routine.
Ho eseguito il primo spermiogramma a marzo da cui risultava una teratospermia.
Di seguito i valori:
Astinenza 3gg
PH 8,5
Volume ml 5.1
Aspetto grigio opalescente
viscosità normale
fluidificazione completa
Concentrazione spermatozoi 24,4 mil/ml - 124,4 per eiaculato
Motilità progressiva rapida (a) e lenta (b) 44%
Motilità non progressiva (c) 16%
immobili (d) 40%
Morfologia
Normali 1% Anormali 99%
Agglutinazioni assenti
Cellule germinali 1mil
leucociti 1,5 mil/ml
Cellule da sfaldamento assenti
Eritrociti assenti
cristalli assenti
batteri assenti
corpuscoli prostatici assenti
altri assenti
A seguito di questo esame, il medico curante mi ha prescritto di ripetere l'esame a distanza di 15gg e successivamente di recarmi dall'andrologo.
Il secondo spermiogramma fatto in altro laboratorio sulla base delle linee guida who 2010 a cauda dei tempi di attesa nella struttura pubblica per l'appuntamento ha avuto il seguente esito:
Astinenza 5
volume 2,8 ml
ph 7,5
aspetto normale
fluidificazione completa
viscosità normale
Concentrazione nemaspermi/ml 25.600.000
Numero di nemaspermi per eiaculato 71.680.000
Motilità progressiva rapida (a) e lenta (b) 55%
Motilità non progressiva (c) 15%
immobili (d) 30%
Morfologia
Normali 12% Anormale della testa 48% anormale del tratto intermedio 8% anormale del tratto principale 28% residui citoplasmatici 4%
Agglutinazioni assenti
Cellule germinali/ml 120.000
leucociti/ml 80.000
Cellule da sfaldamento rare
Emazie Rare
Eritrociti assenti
cristalli assenti
batteri assenti
corpuscoli prostatici assenti
Con i due spermiogrammi mi sono recato dall'andrologo che mi ha prescritto un'ecocolordoppler testicolare e un terzo spermiogramma da farsi in un laboratorio di sua fiducia, consigliandomi fin dalla prima visita di iniziare il percorso presso una struttura PMA
Il terzo spermiogramma mostrava questi risultati:
astinenza 3
volume 3,5 ml
colore bianco grigiastro
ph 8,0
aspetto omogeneo
viscosità normale
fluidificazione normale a 15 minuti dalla consegna del campione
concentrazione 108 mil/ml
conta nemaspermi 378 mil/eiaculato
nemaspermi mobili 66%
progressivi rapidi/lenti 60%
non progressivo 6%
immobili 34%
normali 13%
anormali 87%
Test capacitazione volume 1 ml concentrazione 0,5 mil/ml progressivi Rapidi/lenti 100% 0,50 mil/ml
Con i tre referti e il risultato dell'ecografia mi sono recato al centro PMA di Pisa dove non hanno riservato molta attenzione a tutti gli esami fatti concludendo che anche se il liquido seminale può essere compatibile con tecniche di 1 livello, erano propensi di passare direttamente alle tecniche di 2 livello considerata l'età di mia moglie (42). Durante gli ulteriori accertamenti e visita genetica, scopro che la genetista ha fatto un'anamnesi di oligoastenozoospermia di cui nessuno prima d'ora mi aveva parlato.
Vorrei sapere se l'anamnesi è corretta.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PERUGIA (PG)
ROMA (RM)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
credo confonda anamnesi con diagnosi.
la prima riguarda la storia recente e passata della salute del soggetto in esame , la seconda ipotizza una conclusione diagnostica che va supportata con dati anamnestici, strumentali e di laboratorio.
Oligo sta per per pochi, asteno sta per fiacchi, terato per malformati e si riferisce alla epicrisi riguardante gli spermatozoi.
Tuttavia dai dati che invia solo in un esame si parla di teratospermia, tutti gli altri dati sono nella norma.
L'età della signora suggerisce una PMA di 2° livello, su questo sono d'accordo.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 500XXX

Buongiorno, la ringrazio della risposta.
Cordiali saluti.