Utente 483XXX
buonasera dottori chiedo un consulto per mio padre di 60 anni. il 25 marzo di mattina dopo qualche secondo dall'inizio della minzione il getto si e' bloccato di colpo ed e' uscito un liquido biancastro dal pene. dopo 10 ore che la minzione non si sbloccava ed aveva l'istinto lo stesso di andare in bagno. l'ho accompagnato al pronto soccorso dove hanno fatto una tac ed hanno detto il problema e' la prostata. hanno visitato dicendo che cera globo vescicale. hanno provato diversi cateteri perché dicevano che la prostata non faceva passare il catetere. all'ultimo hanno messo un sondino e la vescica si e svuotata e conteneva 500 ml di urine. poi hanno tolto il sondino e messo il catetere normale. e' andato dall'urologo che alla visita manuale ha detto la prostata e' normale. le ha dato avodart mattina e xatral 10 mg la sera per 6 mesi. e agilev 500 mg per 5 giorni. le ha dato anche topster supposte che non ha usato perché il medico di base lo ha sconsigliato. dopo 15 giorni l'urologo le ha detto di togliere il catetere e ha fatto l'ecografia dicendo che la prostata era lievemente gonfia e che ormai avrebbe consentito la minzione. infatti senza catetere la minzione andava bene . ora dopo 4 mesi di terapia con avodart e xatral 10 mg ha avuto un blocco di 10 ore. l'ho accompagnato di nuovo al pronto soccorso dove dopo tanti tentavi che il catetere non passava. sono riusciti a mettere il catetere e nella busta del catetere dopo 10 ore cerano soltanto 100 ml di urina. difatti alla visita non cera globo vescicale. il medico del pronto soccorso insospettito del fatto che dopo 10 ore cerano solo 100 ml di urina ha pensato a un insufficienza renale. quindi le ha fatto un prelievo per i test di funzionalita' renale completo di proteina c reattiva emocromo sodio e potassio per la disidratazione. in piu' le ha fatto una fisiologica di 250 ml. le analisi del sangue sono risultate negative. creatinina sodio potassio proteina c reattiva ed emocromo tutto apposto. sentendo l'urologo le ha detto di prendere un integratore per togliere infiammazione ed edema e topster da aggiungere ad avodart e togliere il catetere dopo 5 giorni. che consiglio mi potete dare? grazie.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve
al di là delle scelte terapeutiche, tutte condivisibili, non le nascondo che gli episodi che si stanno susseguendo obbligano anche a pensare a un eventuale intervento di disostruzione con tecnica endoscopica
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 483XXX

grazie per la risposta. disostruzione dell'uretra? disostruzione di cosa?

[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
disostruzione dell uretra prostatica ostruita, sinonimo di intervento chirurgico endoscopico
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#4] dopo  
Utente 483XXX

grazie per la risposta. il medico di base visto che la dimensione della prostata con l'ecografia e' normale come e' normale anche vescica e reni. ha pensato a vescica neurologica o stenosi dell'uretra. ma sia la vescica neurologica e sia la stenosi dell'uretra fanno ritenzione urinaria ad intermittenza?

[#5] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
la vescica neurologica può farlo

indispensabile eseguire un esame urodinamico per una corretta diagnosi
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.