Utente 508XXX
Buonasera, ho 18 anni e ieri mi è stata effettuata la circoncisione per porre fine alla mia fimosi.
L'operazione è andata a buon fine ma il problema è stato che, dopo l'operazione, non ho avuto praticamente modo di parlare col dottore che mi ha operato e ho ricevuto solo poche informazioni dal suo assistente il quale si è mostrato poco disposto a rispondere alle mie domande.
Mi ha detto semplicemente che il giorno successivo (oggi) potevo togliere le garze e così ho fatto e ho messo una normale mutanda aderente. Ho avuto però dei dolori fortissimi ogni volta che ho urinato a causa del fatto che il glande si attaccava alla mutanda e quindi staccandolo ho sentito ogni volta un forte dolore ed ho avuto anche qualche perdita di sangue.
Ho letto un po' in giro su internet che, per una settimana dopo l'intervento, è consigliabile utilizzare delle garze grasse su cui poi aggiungere delle garze semplici e tenere il pene rivolto verso l'addome. Confermate ciò? Inoltre le garze devono ricoprire l'intero pene o solo il glande?
L'unica cosa che ha fatto il medico è darmi un foglio con una cura di 21 giorni basata su detergente intimo, cicatridina spray, agilev (per 7 giorni) e l'integratore alimentare ADL Fogplus. Non mi è stato consigliato nessun antidolorifico.
Approfitto dell'occasione per rivolgere a voi esperti dei miei dubbi nella speranza che voi possiate rispondere, al contrario di quanto ha fatto il mio dottore.
Tra quanti giorni posso smettere di utilizzare le garze? Dopo quanto tempo potrò rientrare a scuola? Quando potrò riprendere a correre (come sport)? Quando potrò tornare in palestra? Ci sono degli altri accorgimenti da prendere in atto nei giorni seguenti all'operazione?
Ho anche una visita prenotata per fine ottobre (dopo 21 giorni non era possibile) ma questa non sarà neanche col dottore che mi ha fatto l'intervento (prossima data disponibile con lui era la vigilia di Natale). Si tratterà quindi di una visita urologica, e non andrologica, ma il dottore mi ha detto che va bene comunque.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,purtroppo,da questa postazione telematica,senza poter vedere,non é possibile formulare un giudizio di merito né,tantomeno,proporre uno schema post operatorio corretto.
Non mi sembra,comunque,che vi siano gli estremi che giustifichino un'ansia eccessiva.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Grazie per la risposta dottore. Sa dirmi invece quando posso riprendere a lavarmi normalmente nella doccia e non "a pezzi"? O almeno nella vasca da bagno?

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il ricorso alle garze é legato alla cicatrizzazione ed alle eventuali microemorragie che sono favorite dalle erezioni spontanee notturne.Per quanto attiene la possibilità di riprendere le normali modalità di lavaggio,ricopra il bacino con cellophane.Va da se che solo vedendo di persona sia possibile essere contingenti.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 508XXX

Dottore grazie mille per il consiglio di cellophane che ho adottato e non ho avuto problemi. Ormai sono al tredicesimo giorno e intanto le cose son cambiate notevolmente. Non ho più rigonfiamenti e l'aspetto estetico sembra decisamente essere sulla giusta strada. Uso ancora le garze perché la sensibilità, seppure ridotta rispetto a prima, è troppo alta da lasciar stare il mio pene a libero contatto con il tessuto della mutanda.
L'unico mio dubbio è che non vedo più 2 punti nella parte superiore del pene, è possibile che se ne siano caduti senza che io me ne accorgessi?
Nelle garze però non vedo sangue. È possibile che i punti siano stati assorbiti dalla pelle?

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...e’ possibile.Cordialita’
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it