Utente 390XXX
Buongiorno, soffro di prostatite da circa 6 anni, ormai diventata cronica. Ora la situazione è silente, la prostata non risulta infiammata, c'è la presenza di qualche calcificazione. Visti gli ultimi studi che rivelano una grossa affinità tra prostatite e tumore alla prostata volevo chiedervi se una dieta in cui si eliminano carne e latticini è conveniente come costi/benefici (visto che mi piacciono sia carne che latticini) sulla riduzione del rischio tumore. Infine vorrei chiedervi se vi risulta (come affermano diversi luminari) che l'eliminazione totale dei prodotti lattiero-caseari porta all'eradicazione di una prostatite cronica.
grazie
saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

le restrizioni dietetiche possono essere salutari ma non credo possano influire sul rischio di sviluppare una neoplasia prostatica
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org