Utente 446XXX
Salve,
Dopo una visita di controllo per un sospetto Varicocele ho effettuato un primo Spermiogramma con risultati non brillanti e vista la mia età (20 anni) ne ho effettuato un altro. Di seguito scrivo i 2 esami effettuati: il secondo spermiogramma ed ecografia scrotale.
SPERMIOGRAMMA
Volume: 2.0 ml Aspetto: acquoso pH: 7.5
Viscosità: aumentata (+)
Fluidificazione: irregolare
CONCENTRAZIONE NEMASPERMICA
Numero/ml: 24.000.000
Numero totale per eiaculato: 48.000.000
MOTILITA NEMASPERMICA
Motilità progressiva : 35% rettilinea + 5% discinetica
Motilità non progressiva: /
Motilità totale: 40%
MORFOLOGIA NEMASPERMICA
Forme tipiche: 14%
Forme atipiche: 86% teste amorfe, microcefalie, teste a punta, colli angolati, code rigonfie

Leucociti: 700.000
Cellule sfaldamento assenti
Corpuscoli prostatici: presenti
Emazie assenti
Elementi linea spermatogenetica: numerosi


ECOGRAFIA SCROTALE
Entrambi i didimi presentano volume nei limiti con dominanza dx (DL dx 47 mm, sn 46mm) e morfologia senza apprezzabili alterazioni ecostrutturali ne della vascolarizzazione al color-doppler. Non si osservano aspetti patologici a carico degli epididimi bilateralmente. Regolari le guaine scrotali. Minima falsa di idrocele a dx. Non segni di varicocele a dx. Si documenta ectasia del plesso pampiniforme in sede funicolare e peritesticolare a sinistra. Lo studio di ecocolor-doppler eseguito in climi ed ortostatismo documenta la presenza di discreto reflusso venoso durante la manovra di valsalva in clino è ortostatismo compatibile con una condizione di varicocele di 3° grado sec. Sarteschi.

Ora...vorrei un parere in merito, secondo voi vista la giovane età dovrei prendere in considerazione di operarmi o la situazione non è così pessima?
Grazie mille in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la sua “situazione” non è drammatica ma chi può decidere se dare o no un’indicazione chirurgica è solo il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com