Utente 367XXX
Egregi Dottori,
buongiorno e scusate per il disturbo.
Vi illustro brevemente il mio caso. Io e mia moglie stiamo cercando di avere un bambino da più di un anno senza alcun successo.
Ho quasi 36 anni e mia moglie 42. Abbiamo eseguito diversi esami specialistici seguiti dal nostro ginecologo e dopo una seduta di inseminazione IAC, senza alcun successo, abbiamo prenotato la FIVET a gennaio 2019.
I dati emersi dagli esami sembrano essere tutti nella norma.
Visionando però il mio spermiogramma ho notato dei valori da attenzionare, che il mio ginecologo probabilmente non ha tenuto molto in considerazione. Di seguito i valori dell'esame del liquido seminale:

TECNICA UTILIZZATA: PELLET SWIM UP
COAGULAZIONE: PRESENTE
LIQUEFAZIONE A 30°: COMPLETA
COLORE: OPALESCENTE
FILANZA (MM): 0
ASTINENZA GIORNI: 3
VISCOSITA': NORMALE
VOLUME (ML): 3.0
PH: 7.9
SPERMATOZOI: 57.000.000/ML
NUMERO TOTALE DI SPERMATOZOI: 171.000.000
CELLULE ROTONDE: 2.000.000 /ML
LEUCOCITI: 1.000.000 /ML

OSSERVAZIONE DIRETTA:
SPERMATOZOI: 57.000.000/ML
MOTILITA' PROGRESSIVA (A E B): 34%
MOTILITA' NON PROGRESSIVA (C): 36%
SPERMATOZOI CON MOTILITA' A+B: 19.380.000 /ML

OSSERVAZIONE DOPO PREPARAZIONE:
SPERMATOZOI: 42.000.000 /ML
MOTILITA' PROGRESSIVA (A E B): 80%
MOTILITA' NON PROGRESSIVA (C): 20%

ESAME A FRESCO: VALUTAZIONE DELLA MOTILITA' (DOPO UN'ORA)
MOTILITA' PROGRESSIVA: 34%
MOTILITA' TOTALE : 70%
SPERMATOZOI CON MOTILITA' A+B: 33.600.000 /ML

ESAME MORFOLOGICO SU STRISCIO COLORATO:
FORME TIPICHE: 7%
FORME ATIPICHE: 93%

Quello che noto dalla tabella di riferimento dei valori OMS 2010, che i parametri sembrano essere nella norma, ma vedo che le forme tipiche sembrano essere troppo basse 7%. Il ginecologo mi disse che i valori andavano bene. Ho ricordato però solo oggi. che circa 2 anni fa, a seguito di una visita urologica, il medico mi disse che avevo un principio di varicocele, anche se poco visibile.
Potrebbe essere questa la causa delle basse forme tipiche? Esistono dei rimedi tramite integratori? Vista l'eta, sarebbe consigliabile un eventuale intervento, a maggior ragione considerando che a Gennaio dovrò sottopormi alla FIVET? Io in ogni caso per maggiore serenità ho prenotato una visita urologica, che però sarà possibile tra qualche settimana.
Grazie mille per il supporto che offrite ogni giorno!!!!
Buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

con una donna di 42 anni credo che la unica possibilità di avere una gravidanza sia la FIVET-ICSI, i suoi spermatozoi sono assolutamente in grado di esser utilizzati per tali procedure. A mio parere lei non dovrebbe fare nulla! Il problema ,una volta ottenuta la fecondazione dell'ovocita, è costituito dal trasferimento in utero e dall'impianto nell'endometrio ( i 42 anni di sua moglie sono, purtroppo un elemento molto importante per questi aspetti della PMA.
In molti centri dopo i 40-42 anni della donna consigliano la ovodonazione da donna giovane 20 enne
comunque auguri
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 367XXX

Egregio Dottore. Grazie mille.
In ogni caso mi consiglia di fare una visita da un urologo o andrologo?
Grazie mille