Utente 378XXX
Buongiorno,

a mia moglie con tampone vaginale è stata rilevata la presenza di E.Coli 100.000 UFC.
Le è stata prescritta la seguente cura: Levoxacin 250 mg 1 cpr dopo cena per 10 gg. e Meclon 1000 crema vaginale.
La ginecologa suggerisce di fare anch'io la cura antibiotica poichè abbiamo rapporti non protetti, mentre il mio medico di famiglia sostiene che questo batterio non si trasmette per via sessuale e, quindi, non dovrei fare la cura.

Cosa mi consigliate? grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

è che cosa dice il suo urologo od andrologo di fiducia?

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 378XXX

Il mio andrologo sostiene che trattasi di batterio difficilmente sessualmente trasmissibile. Quindi, non so come comportarmi a fronte della ginecologa di mia moglie che sostiene, invece, che devo prendere antibiotico. Desidero solo sapere se effettivamente questo batterio e' sessualmente trasmissibile o meno. Sottolineo che non pratico sesso anale.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è tra i microrganismi considerati come capaci di determinare delle malattie sessualmente trasmissibili ma, se vuole essere prudente, faccia una spermiocoltura e nel frattempo, per evitare trasmissioni dell’infezione a “ping-pong”, bene avere rapporti sessuali protetti.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 378XXX

La ringrazio. Il mio andrologo sostiene che qualora dovessi avere anche io infezione, l'antibiotico prescritto a mia moglie e il tempo di assunzione di dieci giorni, sarebbero terapia adatta anche per me. Su questo concorda? Ultima domanda :) la ringrazio in anticipo

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
IL mio consiglio rimane questo:
“...faccia una spermiocoltura e nel frattempo, per evitare trasmissioni dell’infezione a “ping-pong”, bene avere rapporti sessuali protetti..."
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com