Utente 550XXX
Buonasera,
Sono un ragazzo di 24 e da un anno percepisco tramite palpazione una sorta di vena, grumo, sotto al testicolo sinistro unicamente quando è lo scroto è totalmente rilassato. In erezione, non è più percepibile né visibile. Alcune volte (spesso quanto controllo e tocco) percepisco successivamente una sensazione di fastidio. Stesso fastidio che provo di notte nel caso mi addormenti a pancia in giù. Oltre a ciò non lamento alcun tipo di fastidio.

Volevo chiedere se attraverso la semplice palpazione è possibile percepire l’epidimio o per l’appunto vene al di sotto del testicolo?
Il varicocele inoltre può manifestarsi con una vena al di sotto del testicolo?

Grazie mille in anticipo per la risposta

[#1]  
Dr. Giulio Biagiotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PERUGIA (PG)
JESI (AN)
PORTO SAN GIORGIO (FM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve,
l'epididimo , il deferente , il funicolo che contiene vene , arteria e linfatici, si può palpare e, posto di saperlo fare e saperle interpretare, le informazioni che dà la palpazione sono abbastanza utili a definire uno stato di normalità o meno.
il suggerimento è di farlo fare a un medico, meglio se specialista, che definirà il suo stato e magari le insegnerà come fare l'autopalpazione dello scroto.
cordialmente
Dr Giulio Biagiotti
Resp. P.M.A. Praximedica
www.andrologiaonline.net

[#2] dopo  
Utente 550XXX

La ringrazio per la pronta risposta. Quindi è possibile che ciò che percepisco sia varicocele? Può manifestarsi appunto attraverso una vena varicosa al di sotto del testicolo?
Conduco una vita abbastanza sedentaria, e dopo molto tempo seduto o a fine giornata, il fastidio aumenta.