Utente 528XXX
Buongiorno,
dopo 14 mesi di ricerca di una gravidanza abbiamo iniziato a fare alcune indagini.
Entrambi abbiamo 37 anni, Mio marito è affetto da diabete mellito ed ha una frammentazione spermatica del DNA del 70%.
Avendo comunque un buon numero di spermatozoi e una percentuale di spermatozoi morfologicamente buona di 38%

Cosa possiamo fare? No vogliamo fare cose invasive come reucpero dal testiscolo, è possibile dunque che alcuni integratori possano aiutarci? La frammentazione cambia oppure è sempre la stessa?

La ringrazio

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

ancora oggi è difficile valutare clinicamente sia la presenza di una frammentazione non nella norma sia le eventuali terapie proposte che comunque devono essere date solo dopo precisa ed attenta valutazione clinica diretta.

Detto questo si ricordi comunque che sempre in questi casi la visita medica andrologica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione terapeutica mirata.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Mio marito ha già effettuato la visita andrologica e fisicamete è tutto ok, nella norma...
Mi chiedevo solamente se esiste qualche integratore che possa migliorare la frammentazione del DNA sebbene è quasi sicuro, o almeno credo, che sia dovuta al diabete

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

certamente la presenza di una iperglicemia è da considerare attentamente poi vi sono elementi come lo zinco, l'acido folico, la N-acetilcisteina, il Coenzima Q10, vitamine come la E e la C, il selenio, la carnitina e anche altri farmaci specifici ma tutti questi prodotti vanno sempre selezionati e prescritti su stretta indicazione del proprio andrologo di fiducia dopo attenta valutazione clinica diretta.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com